fbpx

Massacra di botte due anziani in strada, senza motivo: giovane egiziano arrestato a Milano

Calci e pugni a due anziani a Milano. Egiziano arrestato per tentato omicidio e lesioni gravi. Fermato dagli agenti l’uomo non ha dato alcuna spiegazione sul motivo dell’insano gesto

Un egiziano di 31 anni nel pomeriggio di ieri a Milano, ha aggredito un uomo di 70 anni e, successivamente, un ottantenne in via Novara. Il giovane è accusato di tentato omicidio e lesioni gravi. Nel primo episodio, avvenuto intorno alle 16:30, ha preso di mira il 70enne che stava camminando in strada, procurandogli lesioni al volto e agli arti superiori. Ha aggredito la vittima utilizzando un bastone per tende che l’anziano teneva in mano. Immediata la reazione di alcuni cittadini spettatori, che hanno allertato la Polizia. L’egiziano si è dato alla fuga e nel giro di circa un’ora si è di nuovo scagliato contro un’altra vittima, ovvero l’80enne in via Novara. Il 31enne gli ha tirato addosso una bicicletta e l’ha colpito a calci e pugni. Ad evitare il peggio l’intervento di una pattuglia della Polizia Locale, che transitava in zona e che è stata allertata da alcuni residenti. Gli agenti sono riusciti a fermare l’aggressore, grazie anche all’intervento della Polizia di Stato, che dopo la prima aggressione era già a caccia dell’egiziano. Dai controlli è emerso che il 31enne ha alle spalle precedenti per minacce e violenza in famiglia. Fermato dagli agenti, l’uomo non ha dato spiegazione per le violenze perpetrate ai danni dei due anziani. È stato arrestato e condotto a San Vittore.