Sicilia: maltempo e frane, evacuazioni nel Messinese e disagi sull’A18

Maltempo in Sicilia: piogge torrenziali, frane ed evacuazioni nel Messinese, allagamenti anche nel Catanese

Ondata di maltempo in atto in Sicilia, in particolare sul versante orientale dell’isola.
Piogge torrenziali nel Messinese dove state registrate due frane: nella zona di Patti, in contrada Moreri Soprani, un costone è crollato e 3 famiglie sono state evacuate dai vigili del fuoco; un altro smottamento si è registrato a San’Agata di Militello, in contrada Militello Rosmarino.
Tanti i disagi dalla serata di ieri sull’autostrada A18 Messina-Catania: numerosi automobilisti sono rimasti bloccati per alcune buche che si sono create sull’asfalto a causa del maltempo.
Nella tratta Giardini Naxos-Taormina-Roccalumera delle auto sono finite con le ruote nelle buche ed i conducenti hanno dovuto richiedere l’intervento del carro attrezzi per recuperare le vetture. A Letojanni delle auto sono rimaste ferme con le ruote bucate a causa dell’asfalto distrutto.
Innumerevoli gli interventi dei vigili del fuoco nel Catanese per allagamenti e crolli di alberi per le forti raffiche di vento.

Disagi anche nei collegamenti tra la Sicilia e le isole minori.
Nel golfo di Palermo soffia vento di grecale con raffiche fino a 75 km/h: nessun traghetto o aliscafo è partito per Ustica. Dal porto di Trapani non sono partiti traghetti o aliscafi per Favignana, Levanzo, Marettimo. Nessuna nave è in partenza per Pantelleria. Situazione più tranquilla al porto di Milazzo. Nessuna corsa per le isole Eolie è stata cancellata.

Anche le Eolie flagellate dal Maltempo: il mare è mosso e le isole sono quasi prive di collegamenti. A Vulcano è franata una parte della strada provinciale che dal porto conduce al Piano.