Reggio Calabria al’Istituto Galluppi Collodi Bevacqua iniziativa sul cyberbullismo

Reggio Calabria al’Istituto Galluppi Collodi Bevacqua iniziativa sul cyberbullismo. “Mai bulli, né gregari” è stato lo slogan conclusivo di questo interessante percorso formativo

“Sviluppare negli adulti e i minori un uso critico e consapevole dei mass media e prevenire un uso scorretto della comunicazione in rete”.
Queste le intenzioni degli incontri di formazione che hanno visto protagonisti gli alunni dell’I.C. Galluppi-Collodi-Bevacqua. Il Prof. Aldo Riso, responsabile dell’Associazione di volontariato AIART (Associazione Cittadini Mediali) con cui la scuola ha stipulato un protocollo di intesa, ha intrattenuto un dialogo formativo con gli studenti, sulle scottanti problematiche relative ad un uso scorretto dei mass media, soprattutto televisione, videogiochi e Internet che pur avendo migliorato la qualità della vita hanno prodotto in molti utenti patologiche dipendenze e dannose alterazioni del comportamento. Particolarmente interessati gli alunni dei plessi Galluppi e Collodi, hanno interagito con il relatore con argute riflessioni, dimostrando un’adeguata capacità di analisi critica, nei confronti dei numerosi messaggi mediatici. Interessatissimi gli studenti riguardo le problematiche inerenti bullismo e cyberbullismo. “Mai bulli, né gregari” è stato lo slogan conclusivo di questo interessante percorso formativo, fortemente voluto dalla Dirigente Scolastica Mariantonia Puntillo, sempre attenta alle realtà contestuali dell’utenza scolastica, recettiva alle proposte efficaci per il raggiungimento del bene comune e al miglioramento del proprio contesto di vita.


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...


INFORMAZIONI PUBBLICITARIE