fbpx

Messina, incontro della Cgil con i docenti esclusi alla prova preselettiva per il concorso di dirigente scolastico

A Messina l’incontro formativo per intraprendere azioni legali a tutela dei docenti esclusi alla prova preselettiva

Il 23 luglio 2018 si è svolta in tutta Italia la prova preselettiva per partecipare al concorso per dirigente scolastico. Erano previsti 34.580 candidati ma se ne sono presentati poco più di 24.000. La Sicilia e la Campania sono state le
regioni con il maggior numero di iscritti alla prova. Tra quelli assenti rientrano anche i docenti coinvolti nell’incidente verificatosi lo stesso giorno che ha paralizzato la Sicilia orientale sull’autostrada A18 ME-CT all’altezza di Fiumefreddo/Giarre. Ad essere coinvolti sono stati decine di docenti messinesi che si sarebbero dovuti recare presso le sedi delle province di Catania, Siracusa, Enna per sostenere la prova ma che, a causa di un albero caduto su un camion alle prime luci dell’alba, non hanno potuto raggiungere le sedi a loro assegnate. La FLC CGIL sta intervenendo in queste ore presso il MIUR per cercare una soluzione e consentire lo svolgimento della prova a tutti i docenti coinvolti nel succitato incidente. “Riteniamo che una causa di forza maggiore, non imputabile al lavoratore, non possa essere motivo di esclusione da un concorso, a cui, per partecipare, i docenti si sono preparati da mesi con grande dispendio di energie, forze e denari”. La FLC CGIL messinese comunica che lunedì 30 alle ore 10:45, presso la CGIL di Messina (via P. Frumentario 6), ci sarà un incontro informativo aperto a tutti i docenti interessati. Nell’incontro presieduto dall’avv. Spataro, dell’ufficio vertenze legale della FLC CGIL, verranno fornite indicazioni utili per intraprendere azioni legali a tutela degli esclusi dalla prova preselettiva.