Reggio Calabria, 44enne precipita in un burrone: salvato dalla squadra del Soccorso Alpino

Paura per 44enne a Reggio Calabria: l’uomo è stato soccorso dai medici del 118 e dalla squadra del Soccorso Alpino

Oggi intorno alle ore 15:00, a seguito di chiamata della Centrale  118 di Reggio Calabria,è stato attivato il personale tecnico della Stazione Aspromonte del Soccorso Alpino e Speleologico Calabria. Si trattava di effettuare il recupero di un uomo infortunato, E.V 44 anni  di Gerace (RC), precipitato in un burrone nell’agro di Canolo, in particolare, in base alle prime informazioni ricevute ed alle condizioni sanitarie riportate del paziente (codice giallo) si è proceduto ad andare in ausilio all’elicottero del 118 già decollato da Locri ed atterrato nelle vicinanze del sinistro, impiegando una squadra del Soccorso Alpino imbarcata sull’elicottero AW 139 del V reparto Volo della Polizia di Stato e contemporaneamente  facendo convergere un’altra squadra via terra. La complessità dell’intervento si è subito appalesata a causa della morfologia del territorio e date le caratteristiche impervie del sito dell’incidente, infatti i due tecnici del Soccorso Alpino imbarcati sono riusciti a raggiungere l’equipe medica, che nel frattempo aveva già stabilizzato il ferito,  facendosi verricellare dall’elicottero sulla verticale dell’infortunato per garantire il supporto tecnico e procedere al recupero col verricello, ma stante la fitta vegetazione, si è dovuto procedere all’esfiltrazione del ferito via terra. Grazie alla seconda  squadra del Soccorso Alpino nel frattempo giunta sul posto si è potuto movimentare  il paziente  con l’impiego della barella portantina sino a trasportarlo e consegnalo all’eliambulanza del 118. Intervenuto sul posto anche i carabinieri e Vigili del Fuoco. L’intervento è stato portato a termine grazie all’ottima sinergia tra il 118 e Soccorso Alpino.