Reggio Calabria: la Pasqua all’Istituto Comprensivo Galluppi-Collodi- Bevacqua

A Reggio Calabria in occasione della Pasqua in programma all’Istituto Comprensivo Galluppi-Collodi-Bevacqua una manifestazione sull’essenza della festività e il rispetto delle diversità religiose

pasqua galluppi collodi bevacquaAnche quest’anno l’Istituto Comprensivo “Galluppi-Collodi-Bevacqua”, diretto dalla dott.ssa Mariantonia Puntillo, si è preparato  alla vera essenza  della Pasqua, quale festa di pace, amore e perdono, attraverso un percorso pluridisciplinare , dal titolo “La storia dell’amore più grande”, all’insegna della inclusione e  nel rispetto delle diversità religiose e culturali  presenti.  Martedì 27 marzo, presso i grandi  cortili dei due plessi Galluppi e Collodi, colmi di genitori e nonni , si sono svolte le performance degli alunni dei tre  Ordini di Scuola. Al plesso Galluppi , a cominciare sono stati i piccoli alunni della Scuola dell’Infanzia Botteghelle  che hanno aperto con  il canto “Pace”, inneggiante alla pace fra  gli uomini; mentre   gli alunni della Scuola Primaria Galluppi  e della secondaria Bevacqua , accompagnati da don Demetrio Sarica , hanno effettuato un percorso speciale centrato sulla trasmissione di importanti  valori da condividere  quali  amore, pace, gioia, fratellanza, accoglienza, condivisione , perdono,  rispetto, tolleranza, uguaglianza, solidarietà ; mentre  i bambini delle classi prime della Scuola Primaria  deponevano delle piantine fiorite , su una base di legno   a forma di croce, creando  un quadro finale molto suggestivo ed emozionante.

pasqua galluppi collodi bevacqua.jpg2A concludere, il Coro  di voci bianche  formato dagli alunni della Scuola dell’Infanzia Botteghelle ha  formulato a tutti i presenti gli auguri in musica  con la canzone  “Buona  Pasqua”. Anche al plesso  Collodi, gli alunni  dei 3 Ordini di Scuola, accompagnati da don Bruno Cipro, hanno effettuato il loro percorso attraverso  momenti  di riflessione sul significato della Pasqua, intervallati con canti corali; mentre gli alunni delle classi seconde della Scuola primaria Collodi, sedendosi per terra  hanno formato con il loro corpo una grande croce  , simbolo per eccellenza della Pasqua, veicolando attraverso cartelloni a forma di cuore, valori e sentimenti da condividere ogni giorno. Nell’ambito delle attività svolte in occasione della Santa Pasqua,  non è mancato il pensiero verso i più bisognosi  delle parrocchie, concretizzato con  una generosa  raccolta- viveri  e verso i  bambini del terzo mondo,  realizzato con  l’adozione  a distanza di 2 bambini africani.