Messina Volley, Scimone: “contro il Bari serviva fare risultato sia per la classifica che per il morale”

Il Messina Volley torna dalla trasferta di Bari con una vittoria che gli consente di lasciarsi alle spalle le ultime uscite del girone di andata

esultanza messina volley4.JPGIl Messina Volley torna dalla trasferta di Bari con una vittoria che gli consente di lasciarsi alle spalle le ultime uscite del girone di andata. Una vittoria fondamentale per le ragazze di mister Danilo Cacopardo per rilanciarsi in campionato ed avvicinarsi alle zone nobili della classifica, soprattutto alla luce dei prossimi importati match casalinghi. La gara in Puglia non sembra inizialmente sorridere a capitan Donatella Donato e compagne, costrette a cedere il primo parziale alle avversarie. La voglia di riscatto e la qualità delle peloritane ribaltano le sorti dell’incontro che termina con lo stesso identico risultato dell’andata, ossia 3-1. Ottima la prestazione delle giallo-blu, sia in difesa che a muro, con la coppia di bande composta da Marcela Nielsen e Monica Lestini autrici di ben 47 punti in due. La centrale Gloria Scimone, autrice del muro decisivo che consegna la vittoria alle messinesi, commenta così la gara: “La partita di domenica è stata molto combattuta, a dispetto del risultato finale e della classifica che avrebbero potuto far intendere una partita tranquilla e senza sorprese. A noi serviva fare risultato sia per la classifica che per il morale, considerando anche gli scontri diretti che ci aspettano nelle prossime settimane, mentre alla Asem serviva fare punti per raggiungere la salvezza. Il Bari si è rivelato, così come ha fatto nella partita di andata, un avversario che non fa sconti a nessuno e che, soprattutto in casa, può mettere in difficoltà chiunque. Dopo un primo set cominciato un po’ a stento – ha continuato la giovane atleta giallo-blu – abbiamo trovato fiducia e un giuoco più fluido ed insieme siamo riuscite a trovare la conclusione che ci serviva. Da domani di torna in palestra alla ricerca di un livello di giuoco che ci dia ancora più sicurezza e ci permetta di arrivare al miglior risultato possibile”.