Il Messina Volley cede il passo in casa contro il Cerignola per 3-1

Il Messina Volley esce sconfitto, fra le mura amiche del “PalaRescifina”, contro la Pallavolo Cerignola nel match della 15ª giornata di Campionato di Serie B2/I, seconda giornata di ritorno

OLYMPUS DIGITAL CAMERAIl Messina Volley esce sconfitto, fra le mura amiche del “PalaRescifina”, contro la Pallavolo Cerignola nel match della 15ª giornata di Campionato di Serie B2/I, seconda giornata di ritorno. Questa battuta d’arresto allontana le ragazze di mister Danilo Cacopardo dalla zona play-off, complicando il cammino in questo torneo di Serie B2. Con Emma Carnazza ed Alessandra Rando assenti per infortunio, esordisce fra le giallo-blu il libero Alessandra Maccarrone. Eppure capitan Donatella Donato e compagne riescono ad aggiudicarsi un primo set (26-24), per poi cedere nei successivi due (entrambi persi per 15-25). Le ospiti, ottime sia in difesa che in attacco, conquistano i tre punti nel quarto set (22-25), anche se le peloritane rientrano in partita per poi essere superate nel finale. Top scorer dell’incontro è la pugliese Ameri con 19 palle a terra, mentre per le giallo-blu la miglior realizzatrice è Marcela Nielsen con 16 punti. Ottimo break per le ospiti nel primo con un +5 (0-5) siglato da Barbaro (3 punti con 2 ace) e la già citata Ameri (2 palle a terra). Pronto riscatto delle padrone di casa che si portano a -1 (4-5). Cerignola allunga di nuovo sul +4 (4-8), ma si assiste al ritorno delle giallo-blu che pareggiano i conti (16 pari) grazie alla Nielsen e all’ace di Donato. Sempre un ace del capitano peloritano porta avanti le locali con Ameri che pareggia. Nielsen riporta in vantaggio di due lunghezze il Messina Volley (19-17), ma Tralli pareggia. Si viaggia punto a punto con capitan Mancuso che porta avanti le ragazze di coach Filannino (22-23). Daniela Polito annulla il primo set-point delle ospiti e, successivamente, il punto della Nielsen e il muro di Gloria Scimone portano il parziale appannaggio delle locali (26-24). Il secondo parte in pieno equilibrio fino al 10 pari. Il punto di Frate e il doppio ace di Maffei danno un +4 al Pallavolo Cerignola (10-14) con mister Cacopardo a chiamare il time-out. Nielsen e Lestini accorciano (13-15), ma Frate e Tralli allungano per Cerignola (13-18) obbligando il Messina Volley al secondo time-out. Sempre Frate e Tralli portano le ospiti sul +7 (14-21), con il doppio ace di Catalano a pareggiare i conti dei set (15-25). Nel terzo set le ragazze di Fiannino partono a testa bassa con un break di +6 (3-9). Le padrone di casa non ci stanno e accorciano a -2 (7-9). Le ospiti allungano ulteriormente e raggiungono il +11 (9-20) grazie a Barbaro (4 punti), Ameri e Frate. Sempre Ameri porta il risultato sul 24-12 per la Pallavolo Cerignola con il Messina Volley che riesce ad annullare ben tre set-point. Ameri realizza il punto che porta avanti Cerignola (15-25). Il parziale successivo parte con la squadra di Mario Rizzo avanti per 5-3. Scimone  e Polito allungano il gap a +4 (10-6), ma Ameri ricuce le distanze (11-9). Si viaggia punto a punto con la Pallavolo Cerignola che riesce a pareggiare e portarsi avanti con il muro di Maffei (18-19). Mancuso e Maffei siglano il +2 per le ospiti (20-22), mentre la Nielsen cerca di mantenere in partita le locali (22-24). Il 25-22 sancisce la vittoria della squadra pugliese. Ancora un esame importate attende le peloritane che, domenica prossima sempre al “PalaRescifina”, affronteranno la Cofer Lamezia, vittoriosa all’andata per 3-1.

Il tabellino della gara:

Messina Volley – Pallavolo Cerignola 1-3 (26-24; 15-25; 15-25; 22-25)

Pallavolo Cerignola: Maffei, Ameri, Barbaro, Frate, Catalano, Asero, Mancuso, Tralli (Cap.), Rubino (Lib.). All. Filannino.

Messina Volley: Marra, Criscuolo, Lestini, Mondello, Laganà, Polito, Nielsen, Cannzzaro, Donato (Cap.), Scimone, Maccarrone (Lib. 1), Biancuzzo (Lib. 2). All. Cacopardo.

Arbitri: Richichi (Vibo Valentia) e Dicerto (Tauriano).

Arbitri: Richichi (Vibo Valentia) e Dicerto (Tauriano)