Fotomontaggio Boldrini, dalla Calabria il video messaggio del fratello dell’autore: “trattati peggio di Riina, noi siamo per le leggi e la clandestinità è un reato” [VIDEO]

Minacce shock alla Boldrini su Facebook, l’autore del fotomontaggio è un calabrese: il fratello si scaglia contro il presidente della Camera e contro i migranti

ImmagineE’ stato individuato già ieri l’autore della foto shock contro il presidente della Camera Laura Boldrini immortalata con la testa mozzata. Un’immagine che ha destato scalpore, che ha creato enormi polemiche tra le varie parti politiche e che è stata inserita su facebook il giorno dei fatti di Macerata. Il fratello dell’autore del gesto, Roberto Corsi, poco fa ha postato un video su fb in cui ha difeso a spada tratta il fratello Gianfranco, scagliandosi contro i migranti e la presidente Boldrini: “in Italia non c’è più sicurezza, siamo circondati da immigrati, le leggi sono sbagliate“. “Mio fratello è una persona buona - prosegue- è stato trattato come un criminale, peggio di Riina, prendano le impronte ai migranti che arrivano con i barconi”. Conclude: “noi non siamo nè di destra e nè di sinistra, siamo per la legalità e la clandestinità è un reato”.