fbpx

A Reggio Calabria la presentazione del saggio “Lo Stretto crocevia di culture”

poesiaMercoledì 21 febbraio alle 17.30, presso l’Istituto scolastico Galileo Galilei, si terrà la presentazione del saggio “Lo Stretto crocevia di culture” (Falzea Editore). L’incontro, promosso dal Circolo Reghium Julii, attraverso gli interventi delle Professoresse Mafalda Polidori e Benedetta Borrata, si soffermerà sulla puntuale analisi condotta dall’autrice del volume, l’Antropologa Prof.ssa Maria Pascuzzi. Il libro è il risultato di una ricerca condotta nell’area dello Stretto di Messina. La storia di un territorio, l’habitat, le costruzioni, le tradizioni costituiscono la memoria dei luoghi. I piccoli paesi e le grandi città sono legati tra di loro perché fanno parte di un’area storico sociale dove una trama di intrecci è presente nella storia vissuta. Nel campo dell’antropologia urbana gli studiosi sostengono che paesi, quartieri, città sono legati al territorio in un tessuto di ricordi e di equilibri; documentano l’identità che un luogo ha avuto nel tempo e che cosa ha rappresentato. Il nuovo saggio di Maria Pascuzzi, nato dall’esigenza di considerare il territorio in un contesto dinamico e reale, intende porre le condizioni di un piano globale di sviluppo che tenga conto dell’analisi del territorio, come complesso di risorse che deve contribuire a far crescere la dimensione civile, economica e sociale.