Unesco: al via la settimana di Educazione alla Sostenibilità 2017

Lunedì a Roma il lancio della settimana Unesco di Educazione alla Sostenibilità, evento inaugurale della Campagna Nazionale 2017/2018: “Cambiamenti climatici e migrazioni”

ambienteLunedì 20 p.v. si terrà presso la Sala del Primaticcio di Palazzo Firenze, Piazza di Firenze n. 27 00186 Roma, la conferenza stampa indetta dal Comitato Nazionale per l’Educazione alla Sostenibilità – Agenda 2030 della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO per presentare la campagna nazionale 2017/2018: “Cambiamenti climatici e migrazioni”. La conferenza stampa si svolgerà dalle ore 11 alle ore 13 e sarà introdotta dal Presidente Onorario della CNI UNESCO, Prof. Gianni Puglisi, e dal Segretario Generale della CNI UNESCO, Min. Enrico Vicenti. I Prof. Aurelio Angelini, Gianni Mattioli e Massimo Scalia, della Presidenza del Comitato Scientifico del CNES Agenda 2030, illustreranno alcuni aspetti fondamentali del tema della campagna nazionale. Interverranno: Ugo Melchionda, Presidente del Centro Ricerche IDOS; Vanessa Pallucchi, Responsabile Nazionale Scuola e Formazione di Legambiente e Marialuisa Saviano, Presidente dell’Italian Association for Sustainability Science (IASS) e Giulio Lo Iacono dell’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS). L’Agenda 2030: “The Sustainable Development Goals”, approvata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite nel settembre 2015, prevede tra i 17 obiettivi proposti quello specifico, il n.4., dedicato all’educazione formale e non formale per la realizzazione dello sviluppo sostenibile. E’ un compito che a livello mondiale riguarda direttamente, tra le Agenzie delle Nazioni Unite, l’UNESCO, che demanda alle varie strutture nazionali l’attuazione dell’obiettivo 4. La Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO si è dotata del Comitato Nazionale per l’Educazione alla Sostenibilità (CNES) – Agenda 2030 per garantire il massimo di partecipazione e di coinvolgimento sociale e culturale alla realizzazione dell’obiettivo n.4, in un contesto di interdisciplinarità, transdisciplinarità e scientificità delle conoscenze. Il CNES ha scelto per l’anno in corso il tema “Cambiamenti climatici e migrazioni”, in quanto incrocio di problemi dagli aspetti spesso drammatici e di grandissima rilevanza sociale, economica e culturale. Con la conferenza stampa del 20 p.v. si lancia la campagna nazionale che, a partire dalla consueta “Settimana” evento del 20 – 26 novembre, si rivolge alle scuole, alle associazioni dell’ambiente e a quelle dei migranti, ai luoghi di lavoro, alle organizzazioni sindacali dei lavoratori e padronali, a Istituzioni e Enti, a gruppi di cittadini e singole persone perché promuovano per tutto il corso del 2017/2018 informazione, iniziative e mobilitazione su quel tema; per trasformare l’educazione in pratica concreta.


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE