Generazione Famiglia: “l’Università della Calabria non si trasformi in uno strumento di colonizzazione ideologica, garantista pluralismo”

UniCal (1)“Apprendiamo che l’Università della Calabria (Cosenza), ha organizzato un convegno dal titolo “Identità in movimento: nuovi scenari lgbt” in data 14 novembre. Questa iniziativa sembra essere un manifesto ideologico indirizzato unicamente alla promozione della teoria gender, una teoria assolutamente smentita dalle scienze e che pone l’Università, in tal modo, in maniera strumentale rispetto a tematiche etiche la cui sensibilità è molto alta. Non è possibile che un ateneo, luogo di cultura e di pluralismo, si presti a queste iniziative ideologiche senza prevedere un contraddittorio. Generazione Famiglia stigmatizza fortemente la scelta dell’Università della Calabria e invita il Rettore ad organizzare a breve un evento che parli anche della famiglia naturale e dei rischi giuridici e bioetici connessi alla diffusione dell’ideologia gender. Noi di Generazione Famiglia diamo sin da ora la nostra disponibilità per l’organizzazione di tale seconda iniziativa perché crediamo che le Università italiane debbano rimanere un presidio garantito di cultura e democrazia, non strumenti di “colonizzazione ideologica”. E’ quanto scrive in una nota Generazione Famiglia-La Manif Pour Tous Italia, circolo di Reggio Calabria.