Aeroporto dello Stretto: nuovi voli per Roma e Milano, ecco i nuovi orari [INFO, FOTO e INTERVISTE]

Questa mattina a Reggio Calabria si è svolta una conferenza stampa per l’incremento dei voli all’Aeroporto dello Stretto

Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Questa mattina a Reggio Calabria, nella sala Barbaro dell’Aeroporto dello Stretto, si è svolta la conferenza stampa per l’incremento dei voli programmati dalla Compagnia Blue Express a partire dal mese di settembre. Alla conferenza erano presenti: Arturo De Felice, Presidente della Sacal SpA, Giancarlo Zeni, Amministratore Delegto di Bluexpress, Giuseppe Falcomatà sindaco della città di Reggio Calabria e  Gaetano Cacciola, Assessore alla Mobilità e Trasporti Comune di Messina. Dal 18 settembre saranno infatti inseriti i voli con partenza per Roma alle ore 7:30 e 16:45 e l’arrivo da Roma alle ore 10:50 e 20:05. Gli orari da e per Milano prevedono la partenza alle ore 11:40 e l’arrivo da Milano alle ore 15:55. I voli per Roma aumenteranno a settembre divenendo da unidirezionali a bidirezionali; mentre per Milano i voli da 4 volte a settimana saranno giornalieri. “Per noi questo è un passo importante come è altamente importante la presenza dell’assessore alla mobilità di Messina a questo tavolo. Il nostro obiettivo infatti è quello di migliorare e rafforzare il rapporto con la città di Messina, ma soprattutto quello di dimezzare i tempi e diminuire i costi“, ha dichiarato De Felice.

Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Uno dei punti salienti è da sempre quello di essere in grado di rispondere alle esigenze di tutti gli utenti dello Stretto. Incrementare i collegamenti con la città di Messina, migliorando i trasporti e permettendo con semplicità e facilità lo spostamento da una spona ad un’altra, permetterebbe infatti di risollevare una volta per tutte l’Aeroporto dello Stretto. Quella di oggi è una giornata molto importante. L’incremento di voli e la possibilità che questo sia solo l’inizio potrebbe e dovrebbe infondere speranza nei cuori e negli occhi di quei lavoratori che con il fallimento della società precedente ha perso il lavoro. Gli ex-lavoratori questa mattina erano presenti con cartelloni e striscioni e sono stati ascoltati, seppur con enorme difficoltà, dalle istituzioni presenti. “Ripristinare il vecchio status non è un’operazione molto semplice. Se il 23 marzo non ci fosse stato quell’intervento sinergico che c’è stato, l’aeroporto sarebbe chiuso. È del tutto evidente che un aeroporto si tiene in piedi se si aumenta il numero dei voli. Aumentando i voli si potrebbe aumentare il numero del personale. Aumentare i voli significa anche aumentare la necessità del personale a terra che dovrà garantire i voli. Al momento è in corso un’interlocuzione romana con il ministero del lavoro per dare risposte che non illudano nessuno e diano la certezza del reinserimento lavorativo. La città metropolitana ha inoltre intenzione di entrare in Sacal con una quota importante” ha dichiarato il sindaco Falcomatà.

Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

L’incremento dei voli all’Aeroporto dello Stretto è un segnale positivo anche per gli altri scali calabresi che stanno attraversando momenti difficili, uno tra tutti l’Aeroporto di Crotone al momento inattivo. “Quello di oggi è un punto di ripartenza. Abbiamo trovato una situazione drammatica da risanare. La Sogas è fallita, la Sacal gestisce l’aeroporto con una strategia vincente. Non dimentichiamo il nostro impegno per Crotone e per tutta l’aeroportualità calabrese. Abbiamo cuore il destino dell’infrastruttura aeroportuale e delle persone che hanno per anni dedicato il loro lavoro” ha dichiarato Romeo in rappresentanza del Presidente della Regione Calabria Mario Oliverio. “E’ un aeroporto che può dare tanto e su cui si può puntare molto. Il comune di Messina è pronta a mettere risorse per l’aeroporto e sta valutando la possibilità di avere una quota in Sacal“, ha dichiarato Cacciola. Di certo Blu Express ha dato uno scossone molto forte e nuove speranze allo scalo reggino con importanti novità e iniziative. “Abbiamo aumentato i voli del 75% ad Aprile e dal 18 settembre aumentano del 45%. Abbiamo reintrodotto i collegamenti bigiornalieri in giornata su Roma e fatto si che il volo per Milano fosse giornaliero. Noi vogliamo incentivare l’Aeroporto e crediamo tantissimo in questa realtà. Abbiamo sempre creduto di voler servire tutte le aree gravitazionali che comprendono sia Messina che le Isole Eolie. Il nostro progetto prevede di viaggiare a basso costo con voli andata e ritorno per Roma a 100 euro e per Milano a 150 euro.  Inoltre è possibile anche pensare ai collegamenti marittimi acquistano i biglietti online sul nostro sito“, ha concluso Zeni.

Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
Foto StrettoWeb / Salvatore Dato