Calabria: il Comitato Cinetourism parte attiva delle trattative tra Italia – Spagna per il finanziamento agli audiovisivi prodotti dagli studenti universitari

Comitato Calabria Cinetourism nell’accordo Italia-spagna per il finanziamento agli audiovisivi  prodotti dagli studenti universitari

_foto in piediUn bel successo per il comitato Calabria cinetourism diretto dalla Prof. Michela Mantovani essere parte attiva delle trattative tra il Ministero dei beni culturali italiano e quello spagnolo nella stesura del Documento programmatico per la coproduzione di film e media tra  Italia-Spagna. Lo straordinario evento si è svolto il 27 luglio 2017 Palma de Mallorca in occasione del Mallorca International film e media Festival.  In quest’ occasione si sono definiti i termini   dell’ accordi per finanziare lo sviluppo di sceneggiature cinematografiche italiane e spagnole. L’apporto della Prof. è stato determinante per la tematica delle sceneggiature finanziabili ossia quelle con un elevato interesse storico culturale che coinvolga i due paesi. Le sceneggiature  finanziabili dovranno essere girate sia in Italia che in spagna. Questa idea è stata subito apprezzata da Maria Abadia Sottosegretario Generale del Dipartimento dell’ industria cinematografica e dell’ audiovisivo del Ministero della cultura spagnola che ha sottolineato l’innovazione per cui la coproduzione in questo caso non sarebbe come solitamente avviene  nel girare in un solo paese ma in tutti e due. L’idea della Mantovani è quella di incentivare la conoscenza dei due paesi attraverso la storia l’ arte, e le tradizioni tanto meno se si parla di Meridione che è stato governato  dalla Spagna, ossia dalla famiglia dei Borbone  dal 1738 fino all’ Unità d’Italia. Per dare un’idea di quanto proposto la prof  ha presentato un cortometraggio sulla morte di Gioacchino Murat nel Castello di Pizzo Calabro  prodotto dai suoi studenti.  Il sottosegretario Spagnolo ha sottolineato che sarebbe auspicabile che le sceneggiature fossero  presentate in particolare  da studenti universitari. Così per la Spagna l’ Università di riferimento è quella di Madrid, mentre per l’Italia la Prof Mantovani non ha proposto nessuna l’Università  beneficiaria di questa incredibile opportunità in quanto il Dipartimento di Giurisprudenza ed economia che lo scorso anno le aveva affidato il corso di economia applicata, corso che  ha istituto il Comitato, per il prossimo anno   è stato affidato ad altri professori.  Il Comitato è stato fondato a marzo 2017  dai 120 studenti che si sono prodigati per la riuscita del progetto di valorizzare la Calabria attraverso dei cortometraggi visibili sul canale video del Comitato. Il Comitato ha in animo di incentivare le produzioni cinematografiche nella regione, fornendo supporto  logistico, location e prodotti tipici locali offrendo così nuove opportunità  di occupazione per i giovani, sfruttando in modo innovativo e creativo la diffusione del web. E’ da sottolineare che il Comitato non ha alcun finanziamento ma solo il patrocinio gratuito del Comune e della Città Metropolitana di Reggio Calabria e si sostiene con gli sponsor che credono in questi percorsi formativi innovativi.

Le rappresentanze italiana e spagnole hanno elogiato la pregevole iniziativa del Comitato equiparandola al lavoro svolto dalle film commission regionali  ma la differenza è che il comitato non ha alcun finanziamento mentre le film commission  beneficiano di fondi pubblici che per la Regione Lazio sono di 10 milioni di euro l’anno.

Nell’ occasione è stato presentato il libro della prof. Mantovani Economia e management dell’ industria creativa turistica esperienziale con casi pratici, (vincitore del premio Unesco) focalizzato sul cinema e turismo tra cui capitoli relativi all’ istituto luce, Cinecittà,  Film commission Lazio e benefici fiscali per il cinema. Per quest’ultima tematica si attendono straordinarie innovazioni legislative  per cui i capitoli risulterebbero obsoleti; così  di concerto con il Ministero i dati verranno aggiornati in una nuova versione del libro oramai esaurito.

A Promuovere l’importante accordo italo-spagnolo e a presiedere i lavori  è stata Gabriella Carlucci Direttore del Festival.

Al tavolo di lavoro erano presenti oltre al sottosegretario spagnolo per il Ministero dei beni culturali spagnoli anche i presidenti delle film Commission isole Baleari e Andalusia , oltre che produttori spagnoli. Per il Ministero dei Beni culturali italiano (MIBACT) le dott.sse Chiara Fortuna  e Federica D’Urso, il direttore dell’ istituto Luce e Cinecittà dott. Enrico Bufalini, il Presidente Film Commission Roma Lazio Francesco Siciliani.

La prof . si è accordata con  FAPAE, casa di produzione spagnola e con la Satine Film per la distribuzione in Italia …. Just in case !!!!

Ringraziamento ai giornali on line calabresi che da subito hanno dato fiducia  al  Comitato e agli sponsor: Cisal servizi e consulenze, Museum center Luxury B&B,  Gioielleria Fanuele  dal 1905 di Roma, Polimeni gomme.

h