fbpx

Ecco la storia del band reggina Behike Moro

behike moroIl gruppo prende effettivamente vita nei primi mesi dell’anno 2017. Già negli ultimi mesi del 2016 però, i due amici Andrea Principato (Saline Joniche, chitarrista, diplomato in chitarra classica al Conservatorio Francesco Cilea di Reggio Calabria, unico del Sud Italia specializzato con lode in chitarra flamenca al Conservatorio G.Briccialdi di Terni, primo classificato al concorso internazionale categoria concertista flamenco al Fiuggi Guitar Festival, musicista attivo su più generi) e Filippo Stilo (Palizzi Marina, laureando in didattica della musica al conservatorio Francesco Cilea di Reggio Calabria, polistrumentista), guidati dall’idea comune di formare un gruppo mirato all’incisione di un disco di inediti, iniziano a gettare delle importanti basi per la formazione della band. Le idee erano da subito ben chiare: comporre musica traendo ritmi e melodie dalla tradizione calabrese miscelate a sonorità tipicamente flamenche e ad un sound poprock. Con l’inizio del 2017 e con in tasca le basi musicali di già un bel paio di brani, Andrea e Filippo iniziano a cercare quella che sarà la voce per il gruppo. La scelta ricade su Fortunato, conosciuto come Alvin Tripodi (Sant’Elia, dal 2010 attivo su più fronti nell’ambito dell’intrattenimento, cabarettista e finalista al Festival Nazionale di Cabaret di Martina Franca nel 2015) che risponde alle caratteristiche vocali ricercate e più adatte alla loro idea musicale. I primi tre elementi del gruppo scelgono poi strada facendo alla batteria Gianmaria Nicoletta (Anoia, diplomato in percussioni presso il conservatorio F.Cilea di Reggio Calabria), al basso Cecilia Caserta (Reggio Calabria, attiva su più fronti musicali), Gianluca Foti alla chitarra ritmica (Melito Porto Salvo, fra le altre cose studente di discipline arti musica e spettacolo). Con la formazione completa del gruppo, l’originaria idea musicale di Andrea e Filippo ha acquistato sempre più forma. I brani sono cresciuti sia dal punto di vista armonico-melodico che narrativo, ed il sound tanto ricercato fin dall’inizio ha iniziato a prendere sempre più vita. Il lavoro di ricerca di quel sound perfetto che rispecchiasse tanto l’idea originaria è stato un lavoro svolto non solo in sala di registrazione ma anche al di fuori, visitando luoghi e studiando usi e costumi delle tradizioni calabresi e andaluse. Il primo disco di questo nuovo gruppo prende forma con 11 brani inediti, scritti, composti ed arrangiati dagli stessi ragazzi, per una durata totale di circa 35 minuti di pieno ascolto. I brani hanno l’aria di festa, situazioni ed allegria tipicamente calabre, voglia di divertimento senza però abbandonare del tutto la contemplazione delle bellezze che circondano i luoghi in cui il gruppo, appunto, è nato. Scopo dei brani è quello di arrivare dritti alla gente attraverso testi semplici, trasparenti e di facile comprensione ed un sound deciso, allegro e nuovo. Tra questi testi si fanno spazio tre tracce strumentali dalle sonorità prevalentemente flamenche accompagnate da strumenti tradizionali calabresi come ad esempio la “pipita”, che creano un connubio perfetto e che riporta al 100% in musica quel lavoro di ricerca melodico-armonica che Andrea e Filippo avevano avviato già dalla fine del 2016. Il disco, interamente autoprodotto dalla band, dal recording al mastering, dalle stampe cover alla stampa compact disc, porta in copertina una fetta circolare di bergamotto (tipico frutto che cresce solo in Calabria), che richiama il forte carattere di identità locale della band miscelandolo ad un profumo che rimanda ad odori tipicamente esotici. Ciò che può sembrare strano invece non lo è. Solitamente nella formazione di una band la prima cosa ad essere scelta è sempre il nome, questa volta no. Andrea, Filippo ed Alvin hanno fin da subito concentrato gli sforzi su brani ed uscita del disco rispettando le scadenze prefissate, per poi, solamente a lavori ultimati, scegliere il nome della band stessa. Anche qui la scelta è stata molto facile: nascono così i Behike Moro, nome ispirato da un’altra passione comune ad un paio di elementi del gruppo, i sigari (uno cubano, l’altro italiano) a sottolineare ancora una volta la voglia di ribadire le proprie radici italiane schiacciando però l’occhio alle culture di influenza spagnola. Il gruppo è molto attivo sui social e presente sulle piattaforme Facebook – con la pagina ufficiale “Behike Moro” ( https://www.facebook.com/behikemoro/ ) , in cui è stato lanciato il videoclip di “…si ‘ndi và” primo singolo estratto dall’album “Behike Moro I”, con cui la band ha ottenuto 10mila views in sole 24 ore arrivando a 20mila nei giorni successivi. Video diretto e montato da Nino Maesano (fotografo e videomaker di Melito Porto Salvo) girato nelle zone di Pentedattilo, San Leo e Santuci nei pressi di Melito Porto Salvo. YouTube – con un canale omonimo dedicato (https://www.youtube.com/channel/UCdRcAVjIm8gyYm4pZncEKAA ), in cui saranno pubblicati i videoclip dei singoli estratti e molti altri contenuti riguardanti progetti e brani.