Alitalia via da Reggio Calabria, Raffa a StrettoWeb: “la politica si mobiliti per evitare la catastrofe”

Aeroporto dello Stretto: Alitalia via da Reggio Calabria, a rischio numerosi posti di lavoro. Lo scalo potrebbe chiudere. Le parole del presidente Raffa ai microfoni di StrettoWeb

aeroporto-dello-strettoSituazione apocalittica per l’Aeroporto dello Stretto: Alitalia vuole abbandonare, Sogas è fallita, i lavoratori rischiano il posto di lavoro. Ai microfoni di StrettoWeb, il presidente della provincia Giuseppe Raffa delinea il quadro della situazione e fa un riepilogo di quanto sta succedendo: “il responsabile dei rapporti con le istituzioni di Alitalia mi ha chiamato nei giorni scorsi per comunicarmi la decisione dell’ex compagnia di bandiera di abbandonare lo scalo. E’ facile intendere che è una decisione che ci penalizza e che cercheremo di far cambiare idea alla compagnia guidata da Luca Cordero di Montezemolo“. E prosegue: “se nei prossimi giorni Alitalia non collegasse più Reggio con Roma e Milano rischiamo seriamente la catastrofe”. “Per noi è un dovere tutelare i lavoratori che rischiano il licenziamento, che meritano rispetto e cercheremo di preservare il loro posto di lavoro”, aggiunge Raffa. Poi lancia un appello alle istituzioni: “credo che la politica nel sui insieme, a partire da Falcomatà ad Oliverio, si debbano mobilitare per evitare l’irreparabile. Non può una Città Metropolitana come la nostra essere privata di collegamenti con il resto d’Italia, Reggio rischia l’isolamento”. Nei prossimi giorni sarà a in città il Ministro Delrio, Raffa lancia una provocazione: “con quale aereo verrà?“. Facciamo un invito accorato a quanti hanno a cuore le sorti dello scalo reggino di reagire affinchè si possa tutelare un bene imprescindibile per tutta l’area dello Stretto.

Raffa