Il viaggio #TiLeggo in Calabria parte dall’Istituto Tecnico Industriale “Conte M. M. Milano di Polistena”

federica-angelitileggo_itis_polistena_federicaangeli_25_10_2016-39Il viaggio #TiLeggo in Calabria parte dall´Istituto Tecnico Industriale “Conte M. M. Milano di Polistena” con Federica Angeli ed il suo “Il mondo di sotto. Cronache della Roma Criminale” Il progetto, frutto del partenariato culturale tra la Treccani e la Fondazione Trame si realizza grazie alla collaborazione dell´associazione antiracket di Polistena e all´adesione al progetto dell´ ITIS. Un videomessaggio del Direttore generale dell´Enciclopedia Italiana Treccani, Massimo Bray, il video “Il popolo di Trame” di Mario Vitale, il saluto del Presidente dell A.P.I.C.A., associazione antiracket di Polistena, Salvatore Auddino e l´intervento del responsabile di Libera Don Pino de Masi, danno il benvenuto alla giornalista Federica Angeli che si racconta rispondendo alle domande degli alunni che, guidati dalle insegnanti del Dipartimento di lettere del “Conte Milano”, dall´inizio dell´anno scolastico hanno studiato le pagine de “Il mondo di sotto. Cronache della Roma criminale”. Un viaggio non solo nella lettura ma nella scrittura giornalistica di cronaca nera, dove si mette a nudo la responsabilità professionale e civile, la passione e la voglia di entrare nelle pieghe delle inchieste da parte di chi crede che la “piccola penna” che si ha a disposizione è un´arma molto piú potente di chi si trincera dietro al malaffare. Alle domande si alternano le recensioni del libro e la sete di sapere, l´emozione che traspare nel porre le domande, da parte dei ragazzi e delle ragazze, é appagata dal racconto di vita che si intreccia a quello della giornalista Federica Angeli che, sotto scorta, sceglie di rimanere nella propria casa, nella propria Ostia, laddove ha subito le minacce da parte dei capoclan che ha smascherato con le sue inchieste. ”È una scelta, dice, quasi una sfida, ma non si può fare a meno se si vuole, almeno tentare, di lasciare ai propri figli, ed io ne ho tre, un mondo migliore”. L´incontro eviscera le pagine del libro e gli articoli in esso contenuti che raccontano la Roma criminale dalla banda della Magliana fino allo scandalo di Roma Capitale, passando per Camorra e ´ndrangheta, che tengono sotto scacco le attivitá commerciali e che diventano imprenditori e signori dei grandi appalti e dello spaccio della Roma che “è quel mondo torbido che viaggia in parallelo e si specchia nell´incanto di una cittá eterna”. In chiusura la riflessione del Preside dell´ITIS Franco Mileto che sintetizza. “Nel pronome “Noi” risiede la forza della formazione delle coscienze e della responsabilità dell´essere cittadini liberi. La rete e l´opportunitá di continuare il percorso con la Fondazione Trame e di entrare nel circuito di lettura del Progetto #TiLeggo fornisce a questa scuola un momento formativo e di confronto in piú. Con convinzione – continua – abbiamo scelto di reinserire l´ora di educazione civica tra le discipline scolastiche, facendone il cardine dell´intero percorso formativo destinato ai nostri alunni”. Le alunne e gli alunni sono stati seguiti nel percorso di lettura dal Dipartimento di Lettere dell´ITIS – Professoresse: Putrino, Belnava, Floccari, Furfaro, Latino, Nanchi, Piromalli, Ruggeri, Sabatino, Salerno, Zumbo. Le classi coinvolte: II e IV C; IV D; I – III- IV E; III F; IV G; I e II I; II M