Bagnara: domani l’inaugurazione della villa comunale con un parco giochi anche per bambini disabili

altalena-disabili“Dopo anni di incuria ed abbandono, finalmente la Villa Comunale sabato 29 verrà consegnata alla cittadinanza ed ai bambini! Grazie ad un gruppo di volontari trainati dall’instancabile Bruno Bagalà, il primo ad aver creduto nell’impresa di poter dare lustro alla Villa Comunale al cui interno c’è un parco giochi (realizzato dalla solidarietà cittadina grazie alle partite della solidarietà che ogni anno vengono organizzate delle Associazioni ”Pro Solidarietà”), per molti bambini il sogno è divenuto realtà! Finalmente avranno uno spazio giochi tutto per loro, ma anche tutti i cittadini potranno usufruire della Villa che purtroppo, dopo l’acquisto dei giochi è stata abbandonata dalle istituzioni!”. Lo affermano in una nota i volontari pro villa comunale di Bagnara Calabra.

“Fiore all’occhiello del Parco giochi è senz’altro l’altalena per bambini disabili non deambulanti, acquistata sempre con il ricavato della “Partita della Solidarietà” e mai utilizzata proprio per le condizioni igienico-sanitarie e lo stato di abbandono della Villa stessa. Sabato 29 sarà anche l’occasione per inaugurare l’altalena che rappresenterà un segno di civiltà e rispetto nei confronti dei bambini con una disabilità motori. Grazie a questi volontari che hanno dedicato per mesi tutto il loro tempo extra lavorativo senza curarsi né delle condizioni meteo e né dell’orario, tanto da vederli fino a sera tarda a lavoro all’interno della Villa Comunale. Dopo tantissimi anni anche la storica vasca con all’interno i pesciolini rossi che si trova all’interno della Villa, è stata restaurata cercando di mantenere le sue caratteristiche anticate ed inoltre è stata rifatta l’illuminazione della stessa ed abbellita con piante acquatiche. La manutenzione dei giochi e delle panchine hanno ulteriormente cambiato volto ad un luogo che prima dell’impegno di questi splendidi volontari era divenuto un simbolo di abbandono e menefreghismo. Ci hanno creduto, ci ha creduto in primis Bruno Bagalà e quando ci si crede i sogni si possono realizzare! Le parole che si potrebbero usare non descriveranno mai abbastanza il capolavoro realizzato da questi cittadini che sicuramente hanno scritto un pezzo di buona storia cittadina; le parole vogliono lasciare lo spazio allo scenario che si presenterà agli occhi della cittadinanza e dei bambini che sabato 29 potranno entrare all’interno della Villa Comunale ma non come ospiti, ma come proprietari di questo bene comune che l’abnegazione di molti volontari hanno restituito al paese di Bagnara e proprio per questo, ci si augura che il senso civico di appartenenza dei beni comuni primeggi sempre contro le incurie e gli atti vandalici. I volontari desiderano ringraziare tutti i cittadini che hanno dato un contributo economico, anche minimo e le seguenti persone/ditte che hanno contribuito economicamente e materialmente alla messa a nuovo della Villa Comunale:

-          Ditta Sud Edile di Rocco Denaro & Figli;
-          Ditta Edil Triulcio;
-          Ditta Edil Careri;
-          Ditta Edile Mario Fazzari;
-          Ditta Edil Dora di Romeo Bruno;
-          Ditta F.lli Plateroti;
-          Ditta New Media di Santino Dato;
-          Grand Hotel Victoria;
-          Ditta Marmi di Gioffrè Carmelo;
-          Ditta G.R.V.  di Rocco Velardo;
-          Ditta MEF ferro e alluminio;
-          Ditta Stefano Russo;
-          Cartolibreria De Maio;
-          Congrega di Maria SS del Monte Carmelo;
-          Congrega di Maria SS del Rosario;
-          Parroco Rosario Pietropaolo;

Appuntamento dunque a sabato 29 ottobre alle ore 16,00 per l’inaugurazione della Villa Comunale, che possa rappresentare una goccia di speranza nell’oceano di problemi che stanno attanagliando Bagnara”.

fb_img_1477642860226