Reggio Calabria: presentato il progetto “sport e movimento: i pilastri dell’invecchiamento” [FOTO&INTERVISTE]

Si è svolta oggi alla Confcommercio a Reggio Calabria, la presentazione del progetto “sport e movimento: i pilastri dell’invecchiamento”

confcommercio10Si é svolta oggi alla Confcommercio, a Reggio Calabria, la conferenza stampa per la presentazione del progetto “sport e movimento: I pilastri dell’invecchiamento”. La conferenza é stata aperta da giovanni Santoro, presidente Confcommercio Rc, il quale ha dichiarato che “sono felice che la nostra cittá faccia da pilota  per questo progetto.  Confcommercio é felice di portare questo progetto al Sud, anche se il Nord giá da tempo ci ha anticipato“. Domenico Tripodi, direttore dell’associazione “50 e piú” Rc, ha sottolineato che “l’associazione “50 e piú” si occupa della terza etá. L’obiettivo é di dare voce a questa fetta di popolazione e dare un contributo grazie all’esperienza. Noi da 10-15 anni partecipiamo alle Olimpiadi della terza etá, competizione di valore nazionale ed internazionale. Piú volte ci siamo distinti, ma l’obiettivo era quello di divertirsi facendo sport“. Antonio Eraclini, presidente ASC Rc ha ricordato che “la nostra associazione ha coinvolto, negli anni, bambini, giovani, diversamente abili e oggi anziani. Noi vogliamo aiutare tutte le altre associazioni e vogliamo farlo rilanciando lo sport a Reggio. Noi ci proponiamo cosí di fare da tramite con le istituzioni“.

confcommercio9Interviene l’assessore Zimbalatti, il quale dichiara che “gli enti di formazione hanno un peso importante per le istituzioni e sono presi in considerazione per il confronto. Confrontarsi porta a vedere una realtá piú ampia per rilanciare lo sport. Fare sport porta ad essere più giovani mentalmente e fisicamente. Si possono ottenere tanti risultati dal punto di vista sociale e salutare. Inoltre, per fare sport é necessario avere le strutture idonee e in tal senso ci stiamo muovendo riprendendo la struttura sul viale Messina, la piscina comunale e il plesso nella zona di ciccarello“. Prende la parola l’avv. Giuseppe Lombardo, delegato Coni Point Rc, il quale ha ricordato che “ il 43% della popolazione é affetta da obesitá. Di questo 43%, il 55% risiede al Sud. Lo sport non deve essere visto solo in funzione calciometrica, esistono tanti sport da poter praticare. Il nostro obiettivo é quello di tutelare  benessere della persona ed é possibile solo attraverso lo sport. Il nostro lavoro funziona nel momento in cui riusciamo ad allungare la vita e a ridurre lo stress attraverso l’attività fisica ed una sana alimentazione“.

confcommercioInterviene il dott. Renato Capurro, segretario regionale FMSI, il quale ha ricordato che “Noi siamo persone competenti. Per fare sport servono le persone competenti, i professionisti. Il professionista deve essere una persona formata. Questo progetto è un ottimo punto di partenza. Soprattutto per far rinascere la nostra cittá e farla diventare protagonista. L’amministrazione comunale si é resa conto di quello che sta nascendo qui. Questo progetto é solo un punto di partenza. Inoltre, noi disconosciamo il valore economico dello sport. Pensate che, con 30 minuti di diabete possiamo far abbassare l’insulina“. Ancora Renato Raffa, il quale ha dichiarato che “noi abbiamo scelto di formare professionisti perché abbiamo notato che all’interno di molte palestre e istituti abbiamo notato che c’é poca competenza. Non vogliamo ci sia differenza tra Nord e Sud, ma vogliamo che lo sport sia uguale. Noi ringraziamo Confcommercio e 50 e piú, volano per dire che non veniamo dal niente. A volte le persone anziane vengono dimenticate, ma noi non vogliamo farlo“. Infine Marco Visconti, responsabile nazionale ASC formazione, il quale ha dichiarato che “in questo momento si sta veramente coltivando e condividendo. Tutto é partito grazie al sostegno del Coni, anche Confcommercio è stato un partner molto importante grazie alla stipula del contratto che riconosce la figura dell’istruttore. Abbiamo voluto che Reggio Calabria diventasse città pilota per il Sud. Noi abbiamo organizzato manifestazioni anche per la famiglia, abbiamo incontrato medici ed esperti. Da questo momento in poi, ci saranno ulteriori iniziative che valorizzeranno il nostro operato“.

Intervista a Renato Raffa sul progetto “sport e movimento: i pilastri dell’invecchiamento” [VIDEO]