Reggio Calabria, dramma in centro: uomo ritrovato morto in casa (grazie al cagnolino)

Reggio Calabria, drammatico ritrovamento in un appartamento del quartiere Trabocchetto, sulle colline del centro cittadino

reggio calabria altoI guaiti di un cagnolino hanno fatto portare alla scoperta del  dramma che si è consumato l’altro ieri all’interno di una appartamento  nella zona di Reggio Campi-Trabocchetto nella zona collinare di Reggio Calabria. 

Un  condomino, insospettito dal continuo grattare  sulla porta d’ingresso da parte del  piccolo cane che viveva con il suo padrone nell’appartamento accanto, ha deciso di chiamare i soccorritori che, una volta giunti sul posto, sono entrati attraverso un balcone e hanno fatto la macabra scoperta: un uomo, 35/40 anni di età, G.C. giaceva su un letto, morto presumibilmente da diverse ore. 

Pare che l’uomo, che viveva da solo, avesse problemi di salute e si trovava da tempo in uno stato di malessere generale e solitudine, stato che probabilmente cercava di dimenticare con l’alcol: nell’appartamento, che è stato trovato in uno stato di forte degrado, sono state rinvenute infatti diverse bottiglie di alcolici. E’ possibile che l’uomo sia  stato colto da malore dopo aver bevuto. 

cadavereLa già triste vicenda ha avuto un altrettanto triste epilogo: quando l’agenzia di pompe funebre è venuta a ritirare il corpo del giovane, non c’era nessuno a vegliarlo, né si è visto qualcuno al seguito. L’uomo ha trovato da morto la stessa solitudine che lo aveva accompagnato  in vita.