Reggio Calabria: conclusi i Campionati Italiani Femminili di Tennis under 13

campionati italiani (1)È calato il sipario sui Campionati Italiani Femminili di Tennis under 13. Allo Sport Village di Catona, scenario dell’intera kermesse, sono state 60 le atlete che hanno combattuto per il tricolore. I match singoli e quelli in doppio si sono alternati per sette giorni scanditi da alto agonismo nonostante la giovane età delle partecipanti le quali, oltre a vivere momenti di sana competizione, hanno potuto, insieme ai loro maetri e famiglie, conoscere il territorio e le sue peculiarità. Per la prima volta, dunque, la Calabria ha accolto questa manifestazione che, sotto l’egida della Fit, ha riunito nella struttura a nord di Reggio tanti appassionati, richiamati dalla presenza di coloro che potrebbero essere, da qui a breve, il simbolo del migliore tennis italiano. L’avvio del torneo si è caratterizzato, sin dall’inizio, per la forte presenza di Lisa Pigato che, anche per questa edizione dei Campionati targati 2016, ha mantenuto il suo posto sul primo gradino del podio. La tesserata del circolo Dario Mattei Gentili di Milano ha infatti battuto (6-3 6-3) Matilde Paoletti del circolo Junior Tennis Perugia. Le due stesse atlete, appunto prima e seconda classificata della fase singolo, hanno poi affrontato la competizione in doppio contro il duo Carlotta Mencaglia (Eur Sporting Club) – Arianna Zucchini (Circolo Tennis Bologna). La gara si è conclusa 6-0 6-2 a favore di Pigato e Paoletti.

A consegnare coppe e scudetto alle vincitrici i vertici della Fit regionale: il presidente Giuseppe Lappano (che ha tenuto a rimarcare l’importanza di poter accogliere nella nostra regione manifestazioni di tale levatura) e il consigliere Tilotta. Presente alla cerimonia anche Nino Girella presidente dell’Accademia del Tennis, lo staff tecnico-organizzativo dello Sport Village ed i giudici arbitri. Parole di elogio per l’impegno profuso nella gestione dell’intero torneo sono state epresse, nel corso della premiazione, dalle stesse atlete arrivate alla fase finale che si sono congedate da Reggio con la soddisfazione dei risultati raggiunti e la consapevelozza di aver vissuto un altro intenso appuntamento all’insegna dei valori sportivi e dell’aggregazione.