Reggio Calabria, serata finale della XIV edizione del premio internazionale “Marco e Alberto Ippolito”

fra e don mazziSi è tenuta ieri, presso La sala “ Federica Monteleone” della Regione Calabria, alla presenza del Sindaco di Villa San Giovanni Antonio Messina, del vicesindaco Giovanni Siclari, del Presidente la Consulta comunale giovanile di Villa san Giovanni Francesca Porpiglia, del Senatore Nico D’Ascola, del S. Procuratore Generale di Roma Dr. franco Mollace, del vice-prefetto Dr. ssa Crea, del Presidente nazionale FNSIM Prof. Domenico Milito e dai rappresentanti del direttivo della Consulta giovanile di Villa san Giovanni, la serata finale del premio internazionale “Marco e Alberto Ippolito”, giunto alla XIV Edizione, così come evidenziato dalla Prof. Natina Cristiano, vicepresidente del consiglio e responsabile dei rapporti con l’estero FNISM (Federazione nazionale degli insegnanti). Il premio, istituito per onorare la memoria di due giovani reggini, ha visto la partecipazione di studenti provenienti da scuole di ben 13 diversi paesi europei, che hanno presentato elaborati in concorso per la sezione poesia, racconti, fotografia ed itinerari didattici. Il tema proposto per questa edizione, ossia “La Consulta Giovanile per crescere insieme” invitava i partecipanti a riflettere sul ruolo dei giovani nella società civile, in un momento di crisi dei valori comuni dell’Unione Europea: dalla positiva esperienza di Villa San Giovanni, che dal 2015 ha istituito, per la prima volta nella sua storia, la Consulta Giovanile e dalla collaborazione con la FNISM è nata l’idea di lanciare un tavolo di consultazioni che ha coinvolto studenti, insegnanti ed altre personalità ospiti a Villa San Giovanni che hanno lavorato in gruppi nei giorni 11-12-13 e 14 maggio per elaborare idee e spunti di riflessione, che poi sono confluiti in una proposta di Statuto di Consulta Giovanile Europea da portare all’attenzione del Parlamento Europeo. L’iniziativa, promossa dalla Consulta Comunale Giovanile di Villa San Giovanni, presieduta dalla consigliera comunale Francesca Anastasia Porpiglia, in collaborazione con la FNISM e con il patrocinio del Comune di Villa San Giovanni, ha visto pertanto, lo stesso Comune protagonista, dall’11 al 15 maggio, di numerosi eventi culturali. Tra i quali, sicuramente molto suggestiva, la presentazione e la premiazione dei concorsi fotografia, racconti e poesia Katya Pangallo tenutasi giorno 12 nella Sala consiliare dell’amministrazione Provinciale e la presentazione dei lavori di gruppo ed elaborazione del documento finale avvenuta il 14 nella sala del consiglio comunale di Villa San Giovanni A tal proposito grande soddisfazione è stata espressa dal Presidente della Consulta comunale giovanile Francesca Porpiglia, la quale ha dichiarato che “ come Presidente della Consulta ha da subito sposato questa idea innovativa che riavvicina, nel concreto, i giovani al mondo della politica e alla vita sociale, augurandosi che da questi incontri sia stato gettato un seme per la ricostruzione di un nuovo modello di Europa che parta dai bisogni dei giovani visto che quello economico, costruito fin qui, sta mostrando di segnare il passo ”. Nel corso della serata conclusiva sono stati poi assegnati particolari riconoscimenti a personalità che si sono distinte in vari campi: Caroline Noirot Presidente della casa editrice Les Belles Lettres di Parigi per la sezione Cultura, Bruna Ingrao Professore Ordinario di Economia all’Università la Sapienza di Roma per la sezione Economia, Silvano Marseglia Presidente Europeo dell’AEDE (Associazione Europea degli insegnanti) nonché membro in diverse commissioni del MIUR, del Parlamento Europeo e del Consiglio d’Europa per la sezione Istruzione e Formazione, Sandra Savaglio Astrofisica di fama internazionale per la sezione Scienze e Premio Amicizia a Don Antonio Mazzi Il quale durante il suo applaudito intervento ha sollecitato i rappresentanti istituzionali “ad abolire le carceri minorili per recuperare i giovani che hanno sbagliato”.