Reggio Calabria, all’Università Mediterranea si è discussa una tesi sul bergamotto

bergamottoIl 4 maggio, presso il Dipartimento di Scienze Economiche dell’Università “Mediterranea” di Reggio Calabria, per la prima volta si è discussa una tesi sperimentale, in video, relativa al bergamotto, sia dal punto di vista scientifico, ossia le sue illimitate proprietà terapeutiche, sia dal punto di vista della sua valorizzazione, in senso economico. L’ottimo lavoro è stato presentato da Samuela Miduri, sotto la guida della Prof.ssa Michela Mantovani. La tesi è stata vincitrice di ben 2 premi. Il primo premio è YOUNG CALABRIA PROJECT ideato dal CAT-LAB, il laboratorio delle risorse culturali ambientali e turistiche dell’Università “Mediterranea” Reggio Calabria diretto dalla Prof. Michela Mantovani e dall’associazione Quality life management che intende valorizzare le tesi di laurea sperimentali più innovative relative alle eccellenze calabresi, ed ha in animo di supportare progetti riguardanti l’internazionalizzazione del capitale umano calabrese capace di essere, se debitamente stimolato e supportato innovativo, creativo ed originale. Questi progetti di impresa cercano di modernizzare e internazionalizzare la Regione Calabria facendola uscire dalla chiusura della vita locale. Il secondo premio invece è il “G. Calogero” giunto alla sua 28° edizione, che verrà consegnato alla Dott.ssa Miduri a dicembre 2016. Il premio è intitolato all’indimenticabile pedagogista Giuseppe Calogero, che tanto ha dato alla scuola italiana ed ai valori della cultura nel solco della tradizione storico-unitaria del Risorgimento, come ricorda l’ideatore On. Natino Aloi: “Dedicato ad un pedagogista reggino, un educatore e maestro, un punto di riferimento”. ”Il tema tanto attuale del bergamotto non poteva restare un fatto legato solamente al mondo dell’agricoltura – sottolinea l’On. Aloi - con le conseguenti incidenze sull’economia della nostra terra ma doveva avere accesso all’Università Mediterranea per le sue implicazioni scientifico-culturali. Ed infatti è stata discussa la tesi di laurea dal titolo ‘Il Bergamotto: proprietà terapeutiche, valorizzazione culturale del territorio ed export’ presentata dalla Dott.ssa Samuela Miduri, seguita con serietà e competenza dalla relatrice Prof.ssa Michela Mantovani”. L’On. Aloi conclude cosi il suo intervento: “Certo, il discorso delle tesi di laurea non può concludersi qui, tant’è che si preannuncia la presentazione di un altro lavoro da parte di Massimo Ficara, riguardo i benefici economici degli scambi culturali con un focus sui prodotti del Made in Italy, sempre sotto la guida della stessa docente. Un itinerario questo che l’oro verde percorre andando a perseguire l’obiettivo dell’Università”.

tesi miduri