Messina: da Palazzo Zanca arrivano i soldi per il servizio di raccolta rifiuti

Messinambiente riceve quasi un milione e mezzo dal Comune di Messina dopo il sollecito fatto ieri dal presidente Giovanni Calabrò

rifiuti messinaSono stati sbloccati i fondi per Messinambiente, dopo il sollecito fatto ieri dal presidente Giovanni Calabrò. I soldi erano destinati al pagamento dei lavoratori e dei fornitori. Il rischio era quello di un blocco nel servizio di raccolta rifiuti: l’allarme è scattato quando sette autisti si sono rifiutati sabato sera di effettuare il secondo turno di raccolta, andando in contro alla sospensione cautelativa per grave atto di insubordinazione. Oggi Calabrò ha revocato la sospensione, mantenendo il richiamo disciplinare.
Sono circa 250 le tonnellate di rifiuti che intanto si sono accumulate per le strade di Messina, nonostante i turni straordinari, a causa della chiusura della discarica di Motta S. Anastasia durante il ponte del 25 aprile.
L’accredito di un milione e mezzo è solo una parte dei soldi che Messinambiente attende da Palazzo Zanca, un ammontare di quasi 8 milioni necessari per assicurazioni, rifornimenti e spese varie.