Festival “Facce da bronzi”: buona la prima nella Capitale [FOTO]

Ciro Cavallo_1° classificatoNell’accogliente location del teatro Testaccio di Roma, lo scorso 26 aprile si è svolta la prima tappa di selezione della quarta edizione del Festival nazionale del cabaret “Facce da bronzi” prodotto dall’Associazione culturale arte e spettacolo “Calabria dietro le quinte”. La serata, alla quale hanno partecipato tredici comici provenienti da varie regioni italiane, oltre a registrare il consenso della critica, ha incassato un sold out di pubblico che ha apprezzato sia i ritmi incalzanti l’alternarsi di generi comici differenti. Ad accedere alla fase finale del festival, che si svolgerà nel mese di agosto a Reggio Calabria, quattro comici: il giovane cabarettista romano Davide La Rosa con il personaggio del bambino piagnucolone, il Duo Spalla (Marco Reggiani e Armando Iodice) da Salerno e Napoli alle prese con esilaranti vicende familiari, spontaneo e irriverente il comico romano Antonio Catalano con un divertente monologo sui comportamenti delle donne e infine, nonché primo classificato dalla serata, da Viareggio il poliedrico Maurizio Marchetti in arte Ciro Cavallo che ha conquistato il pubblico e la giuria con un’originale interpretazione scenica tra il no sense e l’arte mimica. Brillanti anche gli altri comici in concorso: i romani Marco Bernardini, Enrico Paris, Duo di Picche (Mattia Cirelli e Erika Rotatori), Giampiero Pellegrini, Vincenzo d’Andretta da Salerno, Salvatore Rotolo da Foggia, Andrea Bellotti e Fabio Forcillo da Siena, Elena Berera da Roma, Fabio e Vale da Caserta (Fabio Tilocca e Valentina De Biasio). Arduo il lavoro della giuria tecnica formata dal noto imitatore e comico reggino Gennaro Calabrese, dall’ideatore di SCQR Roberto Galliani, dalla titolare della B&G live Laura Barbini, dall’autore comico di Ottovolante Daniele Giakketta, da Sandro Felice Leo attore e produttore del Teatro Testaccio, dall’artista romano Marco Facchini, dal direttore artistico del festival Giuseppe Mazzacuva e dal presidente di giuria Mariano D’Angelo autore televisivo di Mr. Premium con Max Tortora. La serata è stata brillantemente presentata dall’attore romano Patrizio Paciullo e arricchita dall’esibizione del comico casertano Michele Ventriglia, dallo Zelig lab di Salerno, che per circa venti minuti ha intrattenuto il pubblico in sala con un monologo sarcastico e pungente sui temi della vita. La carovana del Festival “Facce da bronzi” prosegue la sua ricerca dei talenti della comicità lungo lo stivale e il 6 maggio si sposta al Nord, nello storico locale del cabaret torinese il Cab41, dove si svolgerà la seconda tappa del concorso nazionale.