Messina, la prima di Insomnium in scena al Savio

Domenica il terzo appuntamento con la rassegna di Atto Unico curata da QA-Produzioni

insomnium locandinaDomenica  13 dicembre debutta a Messina in prima nazionale “InSomnium. E si sciolgon le ore” in doppia replica alle 18.00 e alle 21.00 al Teatro Savio, per il terzo appuntamento della rassegna “Atto Unico, scene di Vita, Vite di Scena” curata da QA-QuasiAnonimaProduzioni.

La pièce, liberamente ispirata a “La casa del sonno” di Jonathan Coe (1997), è scritta e diretta dal regista e drammaturgo Auretta Sterrantino, che pur cogliendo molte sfumature e nodi drammaturgici del romanzo, se ne distacca sensibilmente.

In un tempo presente ma indefinito, in un centro di ricerca sui disturbi del sonno, si trovano cinque personaggi: tre pazienti affetti da narcolessia, insonnia, sonnambulismo e sonniloquio – Jeremy, Sarah, Veronica – e due ricercatori: uno psichiatra, il dottor Gregory e una psicologa, la dottoressa Madison. Tutta l’azione si concentra sulla flebile linea di confine tra sonno e veglia, realtà e sogno, in un ritmo che alterna piani spaziali e temporali, per risucchiare attori e spettatori in un vortice di interrogativi che, soltanto alla fine, troveranno chiarezza ma non necessariamente risposte.

Cinque gli attori in scena, tutti messinesi: Marialaura Ardizzone, Livio Bisignano, Loredana Bruno, Oreste De Pasquale, Claudia Zappia; la scenografia è curata da Giulia Drogo, le musiche originali sono firmate da Filippo La Marca, lo spettacolo è targato QA-QuasiAnonimaProduzioni, compagnia fondata da Auretta Sterrantino e Vincenzo Quadarella.

È possibile acquistare biglietti e abbonamenti presso la libreria MONDOLIBRI oppure presso il Teatro Savio il giorno stesso dello spettacolo.