Messina, 12 casse da 3000 watt: fermato un fracassone sul viale della Libertà

L’uomo di 38anni è stato denunciato per disturbo alla quiete pubblica: rischia 3 mesi

carabinieri di seraUn altro fracassone è stato denunciato dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Messina. Si tratta di un 38enne residente in città, che nel pomeriggio di venerdì circolava lungo il Viale Libertà, a bordo di una Lancia Y dalla quale si propagava musica ad altissimo volume. E in effetti, i militari rilevavano come sul mezzo fosse installato un impianto stereo i cui elementi, assemblati ad hoc, avevano una potenza decisamente superiore a quelle degli impianti di serie.

In particolare, oltre alle 12 casse, erano presenti bel due amplificatori dalla potenza complessiva superiore ai 3000 watt : insomma una vera e propria discoteca ambulante, il cui volume generato era tale da far vibrare l’intera carrozzeria del mezzo.

Accertato quanto sopra e tenuto conto che, alla luce delle circostanze di tempo e di luogo, l’elevato volume con cui il suono si propagava da quell’impianto stereo montato sulla vettura creava disturbo ingiustificato ai residenti, i Carabinieri denunciavano il conducente per il reato di cui all’art.659 c.p. (disturbo delle occupazioni o del riposo delle persone).

L’impianto è stato sequestrato, mentre il conducente è stato denunciato alla Procura della Repubblica ai sensi dell’art. 659 c.p.. Ora rischia una condanna fino a 3 mesi di arresto e un’ammenda di 309 euro.