Il barcellonese Claudio La Torre conquista il titolo mondiale di subbuteo

subbuteoDopo i fasti di Madrid 2013, Claudio La Torre al debutto nella categoria under 15, bissa il successo di due anni fa. Dopo una lunga cavalcata di sette vittorie consecutive (42 gol fatti e 14 subiti), ha conquistato il titolo nella finalissima al Sudden Death (Overtime). Durante la corsa al titolo ha superato tra gli altri i big Paolo Zambello e Marco Di Vito. In finale non erano bastati i 5 gol dei tempi regolamentari per avere la meglio sull’indomito monferrino Nicola Borgo, che aveva rimontato da 3-5 a 5-5. Si decide tutto ai supplementari, per una finale che è stata un susseguirsi di emozioni e colpi di scena e che regala alla cittá del Longalno, ma a tutta la provincia di Messina un titolo mondiale quasi inaspettato. Domani si continuerà con le competizioni a squadra, a caccia di altre medaglie. Oltre a Claudio, faranno larte del team azzurro il fratello Antonio La Torre ed i messinesi Andrea Zangla ed Alessandro Natoli. Sugli scudi anche il piccolo mesinese Riccardo Natoli, terzo al suo esordio in azzurro nella categoria Under 12.