La Reggina è ancora viva: Foti, Falcomatà e Praticò riaprono la porta della Lega Pro!

La Reggina è ancora viva e si potrà iscrivere al prossimo campionato di Lega Pro grazie all’impegno comune di Lillo Foti, Mimmo Praticò e del Sindaco Falcomatà

ImmagineMissione compiuta! La Reggina è ancora viva: la perseveranza del Presidente Lillo Foti, la convinzione del Sindaco Giuseppe Falcomatà e la viva passione di Mimmo Praticò consentono al club amaranto di avere ancora viva una speranza di rimanere in vita e disputare la prossima Lega Pro. Il Consiglio Federale svoltosi oggi a Roma ha infatti confermato la linea che avevamo già anticipato stamani, e cioè che al prossimo campionato di Lega Pro dovranno partecipare 60 squadre. I 5 club che non hanno perfezionato la domanda di iscrizione entro la scadenza del 14 luglio (Reggina, Venezia, Varese, Paganese e Real Vicenza) avranno quindi altro tempo per fornire tutta la documentazione utile e partecipare al prossimo campionato della terza categoria nazionale.

logoregginaPassa, così, la linea di Lillo Foti che dal pomeriggio del 14 luglio non s’è mai arreso, ha studiato le norme e ha trovato la strada per consentire alla Reggina di avere ancora una speranza, senza ledere alcun diritto, nel pieno rispetto dei regolamenti e nell’interesse comune anche di altri club importanti e della stessa Federazione. Una linea che “passa” anche e soprattutto grazie al supporto e al sostegno del Sindaco Falcomatà, che oggi a Roma nell’incontro con Tavecchio è stato estremamente convincente. Una dimostrazione che quando questa città non si divide ed opera in sinergia per l’interesse comune, riesce a raggiungere i risultati più importanti e a volte impensabili.

messina reggina 0-1 30 maggio (4)Alle ore 19:00 a Palazzo San Giorgio saranno gli stessi Foti, Falcomatà e Praticò ad illustrare tutti i dettagli del risultato ottenuto oggi a Roma: da un lato la convinzione che la Reggina è ancora viva e si potrà iscrivere alla prossima Lega Pro, ma senza eccessivi trionfalismi. Bisogna lavorare, adesso, per garantire il pagamento degli incentivi all’esodo, del debito sportivo e ad ottenere la fideiussione nel giro di pochi giorni. Durante la conferenza stampa delle 19 al Comune, il Presidente Foti confermerà e ribadirà per l’ennesima volta di aver chiuso il proprio ciclo alla guida della Reggina e di cedere gratuitamente tutte le proprie quote del club amaranto alla nuova società che vorrà intraprendere un nuovo percorso. Un percorso che ha solide basi per essere subito ambizioso: la Lega Pro, le strutture e lo straordinario patrimonio tecnico/umano del Centro Sportivo Sant’Agata.