Messina, ipersensibilità: dalle allergie alle intolleranze alimentari, un convegno all’Accademia dei Pericolanti

Il dibattito si terrà giovedì prossimo a partire dalle ore 18

allergie alimentari convegno messinaProfumi, detersivi, farmaci, additivi alimentari, plastiche, conservanti, mercurio dentale, campi elettromagnetici dei cellulari, Wi-Fi, tablet e antenne influenzano la nostra salute? Se ne discuterà giovedì 25 giugno, a Messina, alle 18.00, nella Sala dell’Accademia Peloritana dei Pericolanti.

Organizza il confronto la dottoressa Daniela Caccamo, ricercatrice in Biochimica clinica e Biologia molecolare clinica e docente di Diagnostica molecolare e Biochimica all’Università di Messina, in collaborazione con l’Associazione Faridea. L’iniziativa ha ottenuto il patrocinio di ALuMnime – Associazione degli ex allievi dell’Università di Messina, Associazione Amica (Associazione per le Malattie da Intossicazione Cronica e/o Ambientale), Studiolac srl, Confcommercio di Messina e Associazione Fidapa. Nel corso dell’incontro ci sarà la presentazione del libro ”Sensibilità chimica multipla: diagnosi, terapie e riconoscimento“, scritto dalla giornalista Francesca Romana Orlando, vicepresidente di Amica, alla presenza dell’autrice.

Introduce e coordina la dottoressa Caccamo e intervengono: la professoressa Angela Di Pietro, Associato in Igiene generale e applicata e docente di Igiene e Igiene ambientale all’Università di Messina; il dottor Livio Giuliani, dirigente di Ricerca Inail di Roma; il dottor Fiorenzo Marinelli, ricercatore in Genetica molecolare (CNR Bologna) e fondatore con il dottor Giuliani della Commissione Internazionale per la Sicurezza dei Campi Elettromagnetici; la dottoressa Maria Grazia Bruccheri (Studiolac srl di Messina), medico specialista in Genetica medica ed esperta in patologie multifattoriali;  la dottoressa Maria Stella Cacciola (Associazione Faridea di Messina), biologa nutrizionista e libera professionista esperta in intolleranze alimentari.