Reggina, adesso Falcomatà apre agli australiani: “progetto importante”. E sul derby playout: “sarà una festa”

Dal Sindaco Falcomatà parole molto positive nei confronti della cordata australiana interessata a rilevare la Reggina: “siamo pronti ad accoglierli nel modo migliore, porterebbero nuova linfa in città”

falcomatàFinalmente Falcomatà apre agli australiani. Dopo le parole pesantissime e assolutamente fuori luogo di qualche settimana fa, che avevano scosso l’ambiente e provocato non pochi problemi agli intermediari che stanno portando avanti la trattativa (il sindaco aveva detto “non vogliamo nuovi Manenti”), oggi in un’intervista di Antonio Paviglianiti sul Garantista il primo cittadino fa dietrofront e chiarisce: “il Presidente amaranto mi ha dato le giuste rassicurazioni circa la bontà dell’interesse da parte della cordata australiana. E’ interesse proprio di Foti chel’investimento riguardante la Reggina non sia a scopi personali ma prettamente della città. Servono ambizione e serietà per chi ha voglia di investire nella società di calcio della città. Mi auguro che gli australiani siano gli imprenditori giusti per la Reggina. Foti mi ha reso partecipe dei progetti d’oltreoceano di questo gruppo di imprenditori che hanno intenzione di investire seriamente nella Reggina Calcio: hanno un progetto importante dal punto di vista sportivo. Noi come amministrazione siamo pronti ad accogliere questa nuova cordata perchè potrebbe dare nuova linfa economica alla Reggina e chiunque investa sul nostro territorio è ben accetto“.

All’interno dell’intervista, il Sindaco Falcomatà ha parlato anche del ricorso al Collegio di Garanzia dello Sport del CONI che mercoledì 20 maggio si esprimerà sul reclamo della Reggina decidendo se certificare l’attuale classifica di un campionato comunque falsato o se restituire un minimo di credibilità al sistema-calcio dando alla classifica quantomeno quei valori che ha espresso il campo (al netto delle penalizzazioni, la Reggina ha fatto più punti del Savoia): “a questa data va riservata la massima attenzione poichè sancirà il futuro calcistico della squadra amaranto. La restituzione dei due punti sarebbe fondamentale per poter salvare la categoria e strappare un sorriso ai tifosi della Reggina dopo un anno difficile. Nel momento in cui avremo una risposta definitiva da parte del Coni, faremo partire immediatamente la macchina organizzativa in vista di un evento importante come il derby dello Stretto. Dovrà essere una giornata all’insegna dei sani principi dello sport. Purtroppo negli ultimi anni è stato sempre più raro vedere ilGranillo gremito. La speranza è quella di rivedere il pubblico delle grandi occasioni nello stadio teatro di importanti tappe della storia amaranto, non solo nel corso delle partite di cartello in massima serie, ma anche di quegli spareggi capaci di segnare la centenaria storia della Reggina“.