Reggina, nodo Di Michele: sfuma anche l’ipotesi Matera

di micheleLa Reggina vuole “liberarsi” di David Di Michele, l’attaccante 39enne romano sbattuto fuori rosa lo scorso autunno e completamente fuori dai piani della società. Il Presidente Foti non le ha mandate a dire nei suoi confronti, anche nelle più recenti conferenze stampa, e un riavvicinamento tra le parti sembra molto molto difficile, anche perchè la società non ha alcuna intenzione e volontà di reinserirlo in squadra. Il calciatore ha rifiutato i trasferimenti in piazze di Lega Pro lontane geograficamente, al nord, dove era richiesto e nelle ultime ore sfuma anche l’ipotesi del prestito al Matera che la Reggina aveva individuato come una possibile soluzione, almeno parziale, fino a giugno. Di Michele, infatti, ha un contratto con la Reggina fino al 2017, prima come calciatore e poi come allenatore delle giovanili. Di Michele, come si apprende da fonti a lui vicine, non ha intenzione di spostare tutta la sua famiglia in un’altra località distante da casa per pochi mesi per dover poi tornare a Reggio il prossimo anno, e accetterebbe soltanto un trasferimento a titolo definitivo in qualche squadra di Roma o nei pressi di Roma. Se non si troverà una soluzione entro stasera dal mercato, bisognerà poi risolvere il rapporto tra club e calciatore: la Reggina vuole la risoluzione del contratto, Di Michele ovviamente lo farà valere.

Intanto la società è al lavoro anche in uscita per quanto riguarda le situazioni di Camilleri e degli altri fuori rosa (Crescenzi, Maita, Dall’Oglio e Rizzo), mentre Kovacsik dovrebbe rimanere come secondo di Belardi e anche Masini, dopo le ultime prestazioni più che positive, difficilmente lascerà gli amaranto.