fbpx

Reggina, la nuova società si farà a gennaio. Martedì parte l’azionariato popolare

reggina armellino foggiadi Lorenzo Vitto – La Reggina avrà una nuova guida societaria ad inizio 2015, molto probabilmente nel mese di gennaio: dopo le feste la trattativa decollerà e verranno definiti i nuovi assetti economici e societari del club amaranto. Una società solida, composta da imprenditori seri, reggini purosangue ma con attività in Australia, contattati e coinvolti nel progetto del club dall’attuale dirigenza. Il Presidente Foti rimarrà all’interno della società, dopotutto proprio da lui nei mesi scorsi sono partiti i contatti e le iniziative per aprire il club a nuovi soci e nuove guide più solide e forti economicamente. Ma Foti non farà, per l’ennesima volta, mancare il proprio supporto alla Reggina che guida da 28 anni con lo stesso amore del primo giorno. Intanto martedì 16 partirà l’azionariato popolare già annunciato nelle scorse settimane. La Reggina ha tanti progetti soprattutto per ritrovare quel connubio con la città che ormai manca da tempo: tutto passa dallo stadio e dalle sinergie con il Comune.

Intanto oggi Alberti e Cerantola sono a Pagani per osservare dal vivo la partita del Catanzaro, prossimo avversario della Reggina. Domenica 21 dicembre alle 14:30 allo stadio Ceravolo tornerà il derby calabrese che manca da oltre 24 anni e mezzo. E’ “u classicu“: il derby tra le due società più prestigiose della Calabria (le uniche ad aver militato in Serie A) nonché tra le due squadre delle due principali città della Regione per importanza e popolazione. L’ultimo confronto in campionato risale appunto al 18 febbraio 1990 in Serie B (Catanzaro-Reggina 0-0). Per la Reggina è fondamentale tornare a far punti per lanciare poi la seconda parte della stagione. La società è convinta di riuscire a conquistare la salvezza e ha garantito interventi massicci sul mercato di gennaio.