Catania: imprenditore depresso per la crisi si suicida dandosi fuoco

uomo si da fuocoSi’ e’ dato fuoco come un bonzo, suicidandosi in aperta campagna: alla base del gesto di un imprenditore di 54 anni di Caltagirone, ci sarebbe, tra gli altri fattori, anche il peso debiti, ritenuto insostenibile, dovuti ad alcuni investimenti sbagliati e a un’attivita’ lavorativa che, complice la crisi, aveva preso una brutta piega. La tragedia, come ricostruisce il quotidiano La Sicilia, e’ avvenuta ieri. L’uomo si e’ suicidato nelle campagne a pochi chilometri di distanza dal centro abitato. Si e’ cosparso il corpo di benzina e poi si e’ dato fuoco utilizzando un accendino. L’ambulanza, chiamata da due braccianti agricoli al lavoro nei campi della zona, richiamati dal fumo acre sprigionatosi dal rogo e accorsi pochi minuti dopo, e’ arrivata sul posto, ma l’imprenditore era gia’ deceduto. I familiari nei mesi scorsi ne avevano piu’ volte denunciato l’allontanamento da casa, ma poi era ritornato. Secondo i carabinieri della compagnia di Caltagirone, l’ipotesi del suicidio per problemi economici e’ la pista privilegiata. La Procura ha disposto l’autopsia.


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...