“Basta, adesso sono stanca”: se ne va a 107 anni Nonna Giulia, la più anziana di Reggio

Nonna Giulia con Scopelliti

Nonna Giulia con Scopelliti nel giorno dell’ultimo compleanno

Nonna Giulia (per l’anagrafe Giulia Stillitano, nata a Bovalino  il 24 novembre  1906), la donna più anziana di Reggio e una delle più longeve d’Italia, ci  ha recentemente lasciati a 107 anni e 8 mesi.

Nonostante conservasse ancora una strenua voglia di vivere, unita ad una straordinaria presenza di spirito, lucidità ed ironia, in soli quattro giorni, Nonna Giulia si è piegata all’inesorabile peso degli anni e del tempo. “Basta, sono stanca” ripeteva ormai da un po’. Memoria storica della città, ogni 24 novembre, giorno del suo compleanno, le venivano dedicati articoli ed interviste dai vari giornali e dalle tv locali e anche nazionali. Molte le visite di parenti, amici e personalità istituzionali. Dallo spegnimento delle 100 candeline, ogni anno Giuseppe Agliano consegnava una targa augurale da parte dell’Amministrazione comunale e lo scorso anno, al compimento delle 107 primavere, anche l’allora Presidente della Regione Calabria Giuseppe Scopelliti aveva voluto conoscere la seconda calabrese più longeva, facendogli visita nella sua casa di Gallico dove viveva da 88 anni.

Le figlie Gianna e Maria, i dieci nipoti e gli otto pronipoti residenti fra Reggio Calabria, Roma e Ferrara, gli hanno voluto dedicare un pensiero:

Consapevoli che ogni giorno in più che trascorreva era considerato da noi un dono del Signore, il tuo superare le continue prove fisiche, senza trascurare quella del tempo, ci aveva utopisticamente portati a pensare che tu potessi essere immortale ma ovviamente così non poteva essere e infatti non è stato. Ma il tuo sorriso, la tua ironia, i tuoi consigli, la tua saggezza, il tuo altruismo e il tuo amore per noi, per la vita e per il prossimo, questi si che saranno immortali e resteranno per sempre. CIAO SUPERNONNA!