Il vice ministro Nencini: “dopo l’A3 partirà l’alta velocità ferroviaria fino a Reggio”

l43-cina-alta-velocità-110713203630_mediumIntanto stiamo chiudendo la Salerno-Reggio Calabria, lo ricordo sempre“. Lo ha detto il segretario del Psi e viceministro alle Infrastrutture, Riccardo Nencini, a margine di una iniziativa a Cassano allo Jonio, in merito all’Alta velocita’ ferroviaria al Sud. “Tra i dieci e gli undici miliardi di spesa – ha aggiunto – e quindi di investimenti, soprattutto fondi pubblici, dopo di che partira’ la Salerno-Reggio Calabria in alta velocita’ che e’ stata inserita tra le priorita’ del Ministero delle Infrastrutture all’interno del documento economico e finanziario del Governo. Quindi sono ottimista“.

La vicenda della Zes del Porto di Gioia Tauro non dorme al Ministero. E’ ferma al Senato, che e’ un’altra cosa. Il Parlamento ha la sua autonomia e la sua sovranita‘” ha aggiunto Nencini. “Ho fatto un incontro oramai un mese e mezzo fa – ha aggiunto – al porto di Gioia Tauro con le autorita’ locali. Abbiamo assunto degli impegni, e soprattutto quello di un raccordo e di un accordo di partenariato diverso tra la Regione Calabria e il Ministero delle Infrastrutture. Poi e’ esplosa la crisi della Regione Calabria e quindi non siamo stati nelle condizioni di mettere operativamente mano a quell’impegno reciproco che era stato assunto“.


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE