Reggio: “Calabresi Creativi” offre Smart DMO per il nuovo Museo

images«Siamo pronti ad offrire la piattaforma Smart DMO al ministro Massimo Bray per il rilancio del Museo di Reggio Calabria»: Domenico Rositano, presidente dell’associazione Calabresi Creativi, lancia la sua proposta durante il 10° Forum Europeo “Manfredo Golfieri” tenutosi alla Camera di Commercio. Smart DMO è una piattaforma collaborativa per l’ottimizzazione del destination management, ovvero dei processi che permettono di creare un offerta integrata intorno ad un attrattore turistico. Vincitrice del bando MIUR 2012 “Smart cities and communities and social innovation”, è già stata sperimentata in Sila, si avvia al test in Piemonte ed è stata selezionata in novembre come unico progetto italiano su smart cities e turismo al “China Italy Innovation Forum”. «Il museo potrà accrescere la propria capacità di attrattore solo se riuscirà ad inserirsi in una narrazione collettiva dinamica, identitaria, emozionale, in cui gli attori sociali ed economici del territorio partecipino e si riconoscano» ha continuato Rositano «una narrazione che non può prescindere dal web 2.0 e dal monitoraggio delle informazioni provenienti dai social, così da incrociare l’offerta effettiva del territorio con le esigenze dei potenziali turisti». I Calabresi Creativi ci credono: «per fare bene le cose occorre farle insieme e mettersi a servizio del territorio. Quella del Museo è un’occasione per tutti. »