Mondello (Pa): insulti a un bimbo down, scoppia una rissa in spiaggia

Polizia: una volante della Questura di CatanzaroDi Graziella Maccarrone

E’ successo ieri a Palermo dove una giornata nelle spiagge di Mondello si è trasformata in una grossa rissa che ha coinvolto una ventina di persone.

Causa scatenante dell’accaduto alcuni giovani che avrebbero sbeffeggiato un bambino affetto dalla sindrome di down mentra faceva il bagno col papà. All’inizio l’uomo ha evitato di discussioni facendo finta di nulla, ma i ragazzi lo hanno raggiunto in spiaggia cosa che ha scatenato la reazione da parte dei componenti della famiglia del bambino.

Urla, calci e pugni hanno fatto accorrere bagnanti e personale del lido “In acqua avevano insultato mio figlio più volte, ma ho fatto finta di niente – ha detto il papà del piccolo – Poi mi hanno raggiunto qui, un’area dove chi si trova sulla battigia non può stare, e ho detto loro che non avrebbero potuto accedervi. E così hanno cominciato a parlarmi con un tono minaccioso e il bastone in mano, mi hanno provocato in tutti modi”.

Sul posto sono intervenuti gli agenti di polizia ma i giovani, feriti rispettivamente uno al volto e uno alla spalla, si erano già allontanti. Le indagini per cercare di rintracciarli sono tutt’ora in corso.


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...