Giuseppe La Rosa vero eroe: “si è frapposto tra ordigno e colleghi”. Lo conferma ministro Mauro

giuseppe la rosaÈ stato un vero eroe Giuseppe La Rosa, il 31enne capitano dei bersaglieri di Barcellona Pozzo di Gotto ucciso ieri in Afghanistan. Secondo quanto affermato dal Ministro della Difesa, Mario Mauro, La Rosa si sarebbe “frapposto tra l’ordigno e i suoi colleghi“, evitando a questi ultimi conseguenze più gravi, contenendo di fatto col suo corpo l’esplosione. Lo stesso Mauro, che ha espresso il suo cordoglio alla famiglia, ha smentito la notizia che a compiere l’attentato, lanciando la bomba a mano all’interno del mezzo Lince, sia stato un undicenne, così come rivendicato dai talebani. Si tratterebbe di pura propaganda.

Tutta la città di Barcellona, e il sindaco Maria Teresa Collica, si sono stretti attorno alla famiglia di Giuseppe La Rosa, che vive nel quartiere di Sant’Antonino. Tantissimi anche i messaggi di addio su Facebook. Stanno bene gli altri tre militari feriti, di cui uno in modo grave, colpito da numerose schegge alle gambe, ma non in pericolo di vita.