Che vergogna nel centro storico di Danzica: una pizzeria si chiama “Sicilia–La casa della mafia”

casa della mafiaSul “brand-mafia” in Sicilia si discute da lunghi decenni: utilizzare con scopi di marketing la mafia di lupare e padrini come se fosse un marchio con tanto di copyright è al centro delle più accese polemiche da molto tempo. A prescindere dai riscontri commerciali, dal punto di vista più etico, morale e sociale tanti siciliani e italiani hanno segnalato su facebook la vergogna del ristorante-pizzeria del centro di Danzica che si chiama  ”Sicilia–La casa della mafia“, con tanto di bandiera tricolore e la pistola nella L di Sicilia. I menu sono con nomi di mafiosi e il proprietario non ha dimostrato alcuna intenzione di modificare queste sigle.
600210_387865634632104_80160741_nLa testimonianza di un siciliano indignato sul sito http://www.siciliafan.it/ e la mobilitazione dei fan della pagina facebook Sicilia ha portato a moltissime segnalazioni su facebook che ha provveduto a chiudere la pagina del ristorante. Che però a Danzica è ancora aperto. La vergogna continua. Particolarmente significativo, a nostro avviso, il commento di Katia: “Sono polacca e il mio ragazzo siciliano. Mi dispiace molto se si sentite feriti dalla ristorante polacca, e lo capisco. Dal altro lato, devo dire che le persone di altri paesi sono atratti dal marketing “padrinese”, che si può trovare anche nella stessa Sicilia, e da questo vengono i ristoranti del genere. Inoltre, penso che anche i siciliano devono piano piano cominciare a accettare anche questo scuro lato della loro bellissima isola, che è veramente meravigliosa, ma ha anche le sue carte nere nella storia e negarle non cambierà niente… P.S. Si dovrebbe parlare di più invece di mafia, ma fare vedere la VERA mafia, cioè la mafia di sofferenze e lacrime, invece di mafia del film…