Al via i lavori di ammodernamento della Palermo-Agrigento

autostradaL’Anas ha approvato il progetto esecutivo e ha autorizzato il contraente generale all’avvio dei lavori di ammodernamento del tratto funzionale rotatoria Bolognetta – svincolo Manganaro, dal km 14,4 al km 48 dell’Itinerario Palermo-Agrigento’, compresi i raccordi con le attuali strade statali 189 ‘della Valle dei Platani’ e 121 ‘Catanese’, per un importo di oltre 295 milioni di euro. Il cantiere e’ stato consegnato alle ditte affidatarie nella giornata odierna. ”Con l’avvio dei lavori – ha affermato l’Amministratore unico dell’Anas Pietro Ciucci -, si mantiene l’impegno preso dall’Anas per la prosecuzione dell’ammodernamento dell’itinerario Palermo-Agrigento che rappresenta una priorita’ strategica per la viabilita’ siciliana”. L’intervento si riferisce a un tratto di circa 34 km dell’itinerario complessivo ‘Palermo- Agrigento’, denominato ‘lotto 2′, che va dall’attuale svincolo ‘Bolognetta’ (al km 238 circa dell’attuale Ss121) allo svincolo ‘Bivio Manganaro’ (al km 204 dell’attuale Ss121), articolato in ‘Lotto 2a’: 2 corsie di marcia dalla rotatoria Bolognetta inclusa a dopo lo svincolo Vicari Nord per una lunghezza di 24,9 km e al ‘Lotto 2b’: 2 corsie per ogni senso di marcia, dallo svincolo Vicari Nord escluso, allo svincolo Manganaro incluso, per 8,5 km. Sono previste numerose opere d’arte e, in particolare, una galleria artificiale, 5 nuovi viadotti 12 svincoli, oltre ad interventi di restauro, miglioramento sismico e adeguamento di 16 viadotti e ponti esistenti. ”L’attivita’ propedeutica ai lavori – ha concluso Pietro Ciucci – e’ stata particolarmente complessa e il progetto esecutivo recepisce importanti modifiche e varianti rispetto al progetto definitivo. Importante e’ stata l’attenzione all’impatto ambientale, con opere di mitigazione e di salvaguardia che consentono un inserimento ottimale dell’infrastruttura nel contesto naturale e con grande rilievo rivolto alle attivita’ di monitoraggio ambientale”. Il tempo di esecuzione, per la realizzazione delle opere e’ fissato in 1.200 giorni naturali e consecutivi (circa 3 anni e 4 mesi). L’itinerario complessivo ‘Palermo-Agrigento’ e’ inserito nel primo programma delle infrastrutture strategiche, approvato con la Legge Obiettivo del 2001. Le strade statali 121 e 189 assolvono al diverso ruolo di raccolta e smaltimento del traffico viario proveniente dai comprensori interni della Sicilia centro-occidentale verso i capoluoghi di Palermo e Agrigento, collegandoli con direttrice Nord-Sud. L’itinerario rappresenta, inoltre, il collegamento principale degli agglomerati industriali di Porto Empedocle, Aragona, Favara e Casteltermini-Valle del Platano con gli agglomerati industriali di Lercara Friddi e Termini Imerese, garantendo altresi’ l’accessibilita’ anche ad altri importanti agglomerati urbani quali Marineo, Corleone, Baucina, Ciminna, Roccapalumba, Alia ed interessando cosi’ un’ampia porzione di un territorio di particolare importanza nell’economia isolana.