Salute: il broccolo anti-cancro ha origine in Sicilia. Ma occhio alla cottura

broccoli beneforteSi chiamano Beneforte e sono una nuova varietà di broccoli, sviluppati dall’incrocio tra i broccoli standard e una varietà selvatica proveniente dalla Sicilia. Studi recenti confermano dunque l’importanza di questo alimento per la salute cardiovascolare e la riduzione del rischio di cancro. I benefici dei broccoli contro il cancro erano già stati divulgati. Ma in questa nuova varietà dalle origini siciliane è stata rilevata una quantità di glucorafanina tre volte superiore a quella contenuta nel broccolo tradizionale. Tale indagine è stata guidata da due istituti di fama mondiale nell’ambito della ricerca biologica:  l’Institute of Food Research e il John Innes Centre del Norwich Research Park. L’incrocio è realizzato con elementi del tutto naturali.

La varietà Beneforte gode, come abbiamo detto, di una quantità maggiore di glucofaranina. Tale sostanza ha la proprietà di trasformarsi in sulforafano una volta entrata in contatto con la flora intestinale. Il sulforafano viene acquisito soprattutto dai vegetali di tipo brassica (broccoli, cavoli, cavoletti di bruxelles, e cavolfiori). Tale composto ha mostrato proprietà preventive nei confronti della crescita di cellule cancerogene interrompendo il processo di divisione cellulare. Inoltre sembra anche avere effetti benefici contro patologie cardiovascolari, disordini neurologici, ed effetti di invecchiamento.

Tornando dunque alla varietà Beneforte, questa consente un aumento di sulforafano superiore rispetto all’ortaggio tradizionale. Questo potrebbe significare molto in termini di prevenzione di cancro alla prostata e altri tipi di tumore.

Ma occhio alle modalità di consumo dei broccoli: è un aspetto fondamentale. E’ necessario infatti gustarli crudi, saltati in padella oppure leggermente bolliti. Solo in questo modo il broccolo non perde tutte le proprietà che contiene.

Inoltre, un’altra ricerca ha permesso di scoprire l’effetto benefico dei germogli delle piante di broccoli, rispetto alle foglie più mature. Gli studi si stanno concentrando anche sul modo di ottenere degli estratti di broccoli. Questi potrebbero avere nell’organismo l’effetto di sviluppare le difese naturali. I germogli sono particolarmente indicati per la prevenzione del cancro al seno, poichè contengono in misura maggiore rispetto alla pianta matura l’isotiocianato, che ha un caratteristico odore di senape, ma soprattutto svolge un’azione “disintossicante” delle cellule.


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...