Catonateatro, cartellone ricco di big: Proietti, Pooh, Ranieri. Confermato anche il festival cinematografico: “Verso Sud”

imagesTorna a salire il sipario sul “Catonateatro Festival” con l’ufficializzazione della stagione che, come di consueto, animerà l’estate in riva allo Stretto. Una ventottesima edizione quella messa a punto dalla “Polis Cultura” presieduta da Lillo Chilà, che ancora una volta, riesce a rinnovare in grande stile, forme e contenuti di un appuntamento divenuto ormai punto di riferimento irrinunciabile per tutti gli appassionati di teatro, cinema e musica. Proseguendo lungo il solco di una proposta multidisciplinare, l’offerta contenuta nell’edizione 2013 di “Catonateatro” contempla inoltre uno spazio di assoluto prestigio anche per il cinema mediterraneo, con la riproposizione del festival: “Verso Sud”. Un progetto, la cui direzione artistica è affidata a Nicola Petrolino, che da quattro anni offre visibilità a quelle produzioni cinematografiche che attraverso l’uso di ambientazioni tipicamente meridionali, contribuiscono a mostrare il grande patrimonio culturale del territorio.
Dal 23 luglio al 23 agosto dunque, la suggestiva Arena “Alberto Neri” illuminerà il litorale nord di Reggio Calabria, con una serie di eventi che la macchina organizzativa ha sapientemente selezionato con l’obiettivo di soddisfare tutte e fasce d’età e qualsiasi gusto personale.
Via libera definitivo anche per le tappe che scandiranno nei prossimi giorni la campagna abbonamenti. Dal 16 al 31 maggio infatti, i vecchi abbonati avranno la possibilità di confermare il proprio posto. Dall’1 al 22 giugno potranno essere sottoscritti i nuovi abbonamenti e, infine, dal 23 giugno inizierà la vendita dei singoli biglietti per tutta la stagione.

Il via, martedì 23 luglio, con un autentico gigante dello spettacolo italiano: Gigi Proietti. Il poliedrico artista romano andrà in scena, accompagnato dall’Orchestra Sinfonica “Teatro Francesco Cilea” diretta dal Maestro Michelangelo Galeati, con “Pierino e Il lupo” di Prokofiev, celebre lezione su come si possa trasporre una storia in musica. Previsto inoltre un duetto tra l’attore e la stessa orchestra reggina, nel corso del quale Proietti proporrà in chiave musicale le sue celebri maschere.

Il 29 luglio farà il suo esordio sul palcoscenico di Catonateatro: Manlio Dovì. Il celebre comico siciliano venuto alla ribalta negli anni ottanta con la storica compagnia del “Bagaglino”, proporrà la commedia esilarante di Luigi Capuana “Il Paraninfo”, per la regia di Angelo Tosto.

Fortemente ispirato all’impegno della “Polis Cultura” per la valorizzazione delle risorse artistiche locali, la serata “Sempreverdi” in programma giovedì 1 agosto, porterà in scena una fra le più luminose realtà musicali reggine: “Concert Band di Melicucco” dei Maestri Direttori Maurizio Managò e Gaetano Pisano. L’appuntamento (fuori abbonamento), è stato voluto per omaggiare il grande compositore, Giuseppe Verdi, in concomitanza con il bicentenario della sua nascita.

Sabato 3 agosto sarà la volta di un grande classico: “L’avaro” di Molière. In scena il noto attore napoletano Lello Arena con la regia di Giuseppe Dipasquale.

Martedì 6 e mercoledì 7 agosto, la serialità, tipica del mondo cinematografico occuperà la scena teatrale con due serate interamente dedicate all’opera di Ray Cooney, personaggio fra i più importanti del teatro inglese reso celebre in Italia da Garinei e Giovannini. Martedì 6 in programma: “Taxi a due piazze” 20 anni prima. Mercoledì 7 invece, rivisitazione in chiave moderna dello stesso spettacolo con: “Chat a due piazze” 20 anni dopo. Entrambi gli appuntamenti saranno interpretati da: Gianluca Guidi (che cura anche la regia) Gianluca Ramazzotti, Nini Salerno.

Beniamino indiscusso del “Catonateatro”, sabato 10 agosto Enrico Guarnieri, farà vivere la notte di San Lorenzo fra farsa e commedia, sogno e realtà con: “Che notte … quella notte”, di Carlo Auteri e la regia di Antonello Capodici

Il mito di Eduardo De Filippo e Armando Curcio rivivrà martedì 13 agosto con “La fortuna con la effe maiuscola”, interpretata dal comico siciliano Gilberto Idonea. A lungo inseguito per via dei suoi numerosi impegni internazionali, “Catonateatro” può finalmente accogliere un attore noto al pubblico televisivo e cinematografico con “L’onore e il rispetto” e “La scomparsa di Patò”.

Domenica 18 agosto la vicenda dei due gemelli “I Menecmi” di Plauto, coinvolgerà il pubblico attraverso lo scambio di persona, la confusione creata dall’intreccio di fatti e vicende che confonde le cose di uno per le cose dell’altro, dando vita ad uno spettacolo storicamente e culturalmente interessante ma semplicemente comico, come lo sono i suoi interpreti: Francesco Paolantoni, Francesco Procopio, a cui si aggiunge la partecipazione straordinaria di Rosalia Porcaro e la regia di Nando Sessa.

Mercoledì 21 agosto ad occupare la scena sarà la grande musica italiana con i Pooh. Lo storico gruppo torna a Catonateatro dopo diciannove anni accompagnato in questo nuovo cammino, dall’Ensemble Symphony Orchestra. Quarant’anni di musica viene riscritta in una vera e propria opera dove il cuore guida la mente e le parole non possono aggiungere nulla a quell’impatto emozionale che solo la musica può dare.

La chiusura del festival, venerdì 23 agosto, è affidata al grande Massimo Ranieri che stavolta calcherà le scene non da cantante, ma da attore e regista del “Riccardo III” di Shakespeare le cui musiche portano la firma del grande compositore Ennio Morricone. Una produzione che si preannuncia sotto il profilo spettacolare, di grandissimo impatto.


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...