Sicilia: colpisce la ex con una chiave a croce e si nasconde sul tetto di casa, arrestato

L'uomo era già destinatario del divieto di avvicinamento alla donna

StrettoWeb

Dopo quasi tre giorni in cui si era reso irreperibile, la Polizia di Stato ha arrestato un quarantenne trapanese, con precedenti di polizia. L’uomo, sottoposto dallo scorso maggio al divieto di avvicinamento alla ex compagna con l’accusa di maltrattamenti in famiglia, pochi giorni fa aveva violato la misura cautelare avvicinandosi alla donna, incontrata per strada, e colpendola ripetutamente, anche in testa, con una chiave a croce che custodiva in macchina.

La vittima, immediatamente soccorsa, è stata trasportata al pronto soccorso per le cure del caso, mentre sono scattate le ricerche del 40enne. L’uomo è stato rintracciato dagli agenti sul tetto della sua abitazione nel centro storico di Trapani, da dove, data la conformazione degli edifici, riusciva di fatto a eludere i controlli delle forze dell’ordine.

Condividi