Cosenza ospiterà l’assemblea dei soci di risparmio Webuild

L'assemblea, la prima di una società quotata in borsa che si tiene in città, si terrà a Villa Rendano e prevede la valutazione di bilancio all'odg

StrettoWeb

La città di Cosenza ospiterà domani, 4 luglio, l’assemblea dei soci di risparmio di Webuild spa, il gruppo multinazionale italiano, attivo in oltre 50 Paesi, che opera nel settore delle costruzioni e dell’ingegneria civile. L’assemblea, la prima di una società quotata in borsa che si tiene in città, sarà presieduta dalla calabrese Stella d’Atri, rappresentante comune degli azionisti nel CdA dell’azienda il cui valore di Borsa supera i due miliardi.

Parteciperà all’assemblea anche il presidente Collegio sindacale Giovanni Maria Garegnani e il sindaco effettivo Lucrezia Iuliano, anche lei calabrese. “La Webuild è un’azienda che opera in Italia e nel mondo, peraltro la sede legale è a Roma – spiega D’Atri – e ho ritenuto che fosse un segnale indicare una città in Calabria, regione dove Webuild sta sviluppando importanti progetti, come luogo di incontro formale”.

“Nei prossimi anni proveremo a ‘girare’ l’Italia. I soci, pur non essendo responsabili della gestione, hanno l’obbligo sociale di verificare l’andamento aziendale, di valutarlo e fornire al management indicazioni, apprezzando o disapprovando il loro comportamento”.

All’assemblea che si terrà a Villa Rendano e che tra l’altro prevede all’ordine del giorno, la valutazione di bilancio, potranno partecipare anche i non soci come eventuali ospiti, senza diritto d’intervento o voto. E’ stato invitato anche il sindaco per far partecipare simbolicamente tutta la città”.

Webuild presente in Calabria con suoi cantieri è l’azienda, attraverso il Consorzio Eurolink di cui è capofila, che ha realizzato la progettazione definitiva, esecutiva e si occuperà della costruzione del Ponte sullo Stretto di Messina.

Condividi