Tropea, la vittoria del Psc: “blocca le mani sulla città”

Il sindaco: "l'atto più importante prodotto in questi anni. Permettere larga condivisione oltre ogni divisione politica"

StrettoWeb

“Al di là dei soliti tentativi di disinformazione e di mistificazione messi in campo con strumenti e prassi ufficialmente prive di ogni credibilità e legittimazione, screditate, squalificate ed inquinanti il dibattito sociale, culturale e politico dei territori, il dato importante ed il traguardo di qualità raggiunto dalla comunità è che l’approvazione del Piano Strutturale Comunale scoraggerà definitivamente quanti avrebbero voluto mettere mano sulla città con appetiti ed interessi inconfessabili”.

È quanto dichiara il Sindaco Giovanni Macrì definendo il documento approvato nei giorni scorsi dal Consiglio Comunale, tra gli obiettivi del programma elettorale condivisi 5 anni con la cittadinanza, rappresenta l’atto più importante prodotto dall’Amministrazione Comunale e che consentirà di accompagnare lo sviluppo omogeneo, eco-sostenibile ed ordinato del borgo, del territorio comunale e della destinazione turistico esperienziale nel suo complesso.

Ribadendo che continuano ad essere, queste, le belle e buone notizie ed i fatti concludenti con i quali vengono seppellite, senza appello, polemiche strumentali e deliri autoreferenziali, il Primo cittadino sottolinea il valore aggiunto che, rispetto ad atti e strumenti di interesse collettivo come il PSC, hanno e devono avere condivisioni ed approvazioni che valicano necessariamente divisioni e diversità di vedute politiche.

Approvato dalla civica assise il 29 marzo, il nuovo strumento urbanistico generale, è entrato in vigore ufficialmente il 3 aprile a seguito dell’avvenuta pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione Calabria. Gli elaborati e la documentazione integrale del PSC, compreso i documenti formativi (documento preliminare, conferenza di pianificazione, atti vari) sono consultabili sul sito istituzionale https://www.comune.tropea.vv.it nella sezione Piano Strutturale Comunale.

Condividi