Reggio Calabria, Ripepi sulla Procura: “ho chiesto al sindaco di spiegarci com’è possibile che un locale non è agibile e subito dopo è agibile”

Reggio Calabria: le parole del consigliere comunale di opposizione Massimo Ripepi sugli ultimi fatti della Procura

StrettoWeb

Intervistato ai microfoni di StrettoWeb, il consigliere comunale di opposizione di Reggio Calabria, Massimo Ripepi ha affrontato il tema della chiusura e della riapertura della Procura da parte del Comune. Il consigliere ha affermato: “ho chiesto al sindaco di spiegarci com’è possibile che un locale non è agibile e subito dopo è agibile dopo la protesta legittima del presidente del Tribunale e del Procuratore Generale. Il problema è capire cosa ha determinato che questi locali oggi sono agibili. Può essere che quest’amministrazione è forte con i deboli e debole con i forti perchè giustamente sono intervenuti due importantissimi magistrati e sono tornati indietro. Questo comportamento dell’amministrazione è in linea con 10 anni di disamministrazione totale su tutti i fronti, non ci meravigliamo più“.

Il Consigliere Comunale Massimo Ripepi sulla Procura di Reggio Calabria
Condividi