Reggio Calabria: Ecojazz – Internatiomal jazz day concerto 30 aprile

Gli organizzatori dell'Ecojazz Festival hanno avviato questa manifestazione dal 2012, giungendo ora alla 13ª edizione

StrettoWeb

Martedì 30 aprile 2024 alle ore 21.00, presso il Teatro San Bruno (Chiesa San Brunello) a Reggio Calabria, si terrà la 13ª edizione del The International Jazz Day. Questo evento, nato nel 2012 per iniziativa dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, celebra il potere unificante del jazz nel promuovere il dialogo interculturale, la libertà di espressione, la solidarietà e il rispetto dei diritti umani, contrastando ogni forma di discriminazione razziale.

Gli organizzatori dell’Ecojazz Festival hanno abbracciato questo invito fin dal 2012, giungendo ora alla 13ª edizione. Nel corso degli anni, hanno promosso conferenze, seminari e concerti di alta qualità, tra cui quello memorabile con il leggendario Enrico Rava.

Quest’anno, sul palco, si esibirà Alessandro Santacaterina, un musicista particolare con uno strumento altrettanto unico, la “chitarra battente“. Con le sue dodici corde, questo straordinario artista calabrese ci condurrà lungo un percorso tortuoso, mescolando elementi di musica popolare, barocca e persino jazz. Sarà una sorpresa straordinaria per tutti i presenti, da vedere e ascoltare per crederci.

A seguire il trio europeo Three Tsuru Origami composto dal trombettista Gabriele Mitelli, dal contrabbassista John Edwards e dal batterista Mark Sanders. Questi tre musicisti, instancabili sperimentatori, hanno calcato i palchi dei più grandi festival del mondo, collaborando con artisti di fama internazionale come Roscoe Mitchell, Wadada Leo Smith e Evan Parker, solo per citarne alcuni. Il loro album prodotto dalla We Insist! Records ha ottenuto successo sia di pubblico che di critica. In questa occasione, il trio sarà affiancato da Camila Nebbia, una sassofonista e compositrice argentina, nota per la sua grande capacità di improvvisazione e per la sua audace reinterpretazione del tradizionale, creando costantemente il nuovo senza rinunciare alle radici. Con concerti in tutto il mondo, la sua partecipazione sarà una sorpresa per tutti gli amanti del jazz.

Condividi