L’avv. di Reggio Calabria Antonino Polimeni tra i 100 professionisti più influenti al mondo di Forbes: “credevo fosse uno scherzo”

La prestigiosa lista annuale conferma il ruolo dell’Avv. Polimeni come uno degli esperti più influenti nel panorama nazionale

StrettoWeb

Antonino Polimeni, avvocato reggino, è stato menzionato dalla prestigiosa rivista internazionale Forbes come uno dei “100 Professionals”. La prestigiosa lista annuale, che raccoglie figure di spicco da varie categorie professionali, tra cui giuristi, commercialisti e specialisti di diversi settori, conferma il ruolo dell’Avv. Polimeni come uno degli esperti più influenti nel panorama nazionale ed in particolare grazie alla sua attività di legale che si occupa di diritto del web, con una particolare attenzione alla privacy, all’e-commerce e al copyright.

Polimeni, che da quasi vent’anni si dedica al diritto della rete, ha fondato Polimeni.Legal e si è distinto non solo per la sua expertise professionale, ma anche per il suo impegno nel promuovere una maggiore consapevolezza digitale in Italia. Il suo lavoro si estende oltre la consulenza legale alle aziende, occupandosi anche di progetti sociali, come missioni umanitarie in giro per il mondo o di diffusione dell’educazione alla rete, principale mission della sua professione.

Quando Forbes ci ha chiamato, per comunicarcelo, credevamo fosse uno scherzo” dichiara Antonino Polimeni.

“Credo sia un riconoscimento molto importante, diverso dalle selezioni di avvocati, perché questa selezione non riguarda solo gli aspetti professionali, ma anche e soprattutto l’influenza che abbiamo come persone, ognuno nel suo settore”.

Il suo rapporto con Reggio è speciale frutto anche, secondo lui, di questo “via-vai” settimanale tra le grandi città italiane e la sua città, sempre agli ultimi posti nella qualità della vita, ma “siamo sicuri che sia proprio così?” continua l’avv. Polimeni “io credo che la qualità della vita sia soggettiva e, almeno per quel che mi riguarda, preferisco gli spazi, il clima, la gente, l’aria pulita di Reggio, al traffico e alla frenesia di altre città, che amo ma dove avrei difficoltà a vivere a lungo. Ho vissuto qualche anno a Roma, poi ho deciso che quella vita non faceva per me e ho deciso di tornare qui, continuando a lavorare fuori, o viaggiando o tramite strumenti digitali”.

Condividi