Platì tra PNRR, sviluppo demografico, autonomia differenziata, trasferimenti erariali e attribuzioni di risorse

Platì, la nota del Consigliere Comunale Dott. Nicola Foti sul Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR)

StrettoWeb

“Da qualche giorno è stato pubblicato il report che delinea il quadro di investimenti tramite il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) per il nostro Paese, sottolineando come la percentuale di fondi spesi ha raggiunto il 47% rispetto a quelli stanziati”. Lo afferma in una nota il Consigliere Comunale Dott. Nicola Foti.

“Ad oggi è possibile certamente fare diverse considerazioni legate alle scelte di spesa intraprese di natura poco efficace che vanno o che sono andate a inficiare lo scopo benevolo per cui sono nate.  A breve la Camera Dei Deputati si troverà a discutere del famoso “Ddl Calderoli” conosciuto anche come il Ddl Autonomia, il Comune di Platì in vista della prossima finanziaria chiederà a questo Governo di tenere in considerazione l’importante parametro demografico in rapporto al tasso di crescita tra i criteri utilizzati per la ripartizione dei trasferimenti erariali e degli incentivi”.

“Queste misure straordinarie di rilancio territoriale, se correttamente usate potrebbero infatti fornire l’impulso necessario a mantenere i normali livelli di stabilità e crescita in tutto il nostro paese, andando di fatto a contrastare il costante grado di impoverimento, sia in termini di natura sociale che di natura economica”.  

Condividi